Ricordando Freak Antoni. Con Durny Sweet e Dino Ratso (14 febbraio 2014)

Il menù di questo venerdì è stato il seguente:

– piccolo omaggio al grande Roberto Freak Antoni, che ci ha lasciato lo scorso 12 Freak Antonifebbraio. Creatore degli Skiantos, scrittore, attore, improvvisatore. Colui che creò e portò ad altissimi livelli il rock demenziale in Italia. Lo abbiamo voluto ricordare con alcuni pezzi della band bolognese nata nella seconda metà degli anni Settanta: Eptadone, Mi piaccion le sbarbine, Fagioli, Gelati e Largo all’avanguardia.

– intervista con Edurne Arizu e Oriol Riat che ci hanno presentato il loro nuovo progetto Durny Sweet. Due artisti con tanti progetti alle spalle e con due pseudonimi Durny Sweetper l’occasione: Electric Lady e Django Mango. Musica che ballonzola tra il jazz, il gipsy e lo swing. Canzoni in spagnolo, in inglese, in italiano… e molte altre sorprese. Ogni lunedì sera suonano al bar No Sé del Paseo del Born di Barcellona. Dal vivo ci hanno proposto una meravigliosa live session con alcuni pezzi loro come Sweet, Gitano tu, The Thief (che faranno parte del loro primo disco in uscita in primavera) e una incredibile cover di Lady Marmelade. Per saperne di più, cliccate qui.

– intervista con Dino Ratso, musicista barcellonese che si muove sul crinale che separa il rock dal pop. Canzoni con un tocco ironico e dal sapore tutto anni Sessanta. Oltre a dinoratsoproporci Elvis ha dejado el edificio (tratto dal suo Album blanco, uscito nel 2012) Dino Ratso ci ha proposto due nuove canzoni: Quiero acostarme contigo Metro. Per seguire le attività di Dino Ratso, basta che entriate nel suo blog.

Speciale BarnaSants, la rassegna dedicata alla canzone d’autore che è arrivata alla 19esima edizione qui a Barcellona. Vi abbiamo proposto la musica di alcuni degli artisti che partecipano a questa edizione: Amancio Prada con Libre te quiero (da Canciones de Agustín García Calvo), Javier Ruibal con Los huérfanos de la pensión Triana (da Quédate conmigo) e Juan Carlos “Flaco” Biondini con Poema al Che (con testo di Manolo Vázquez Montalbán). Barnasants

Repressione Today con il Banzo: la Corte Costituzionale dichiara, a otto anni dall’approvazione, l’incostituzionalità della Fini-Giovanardi: decade l’equiparazione tra droghe leggere e pesanti, che ha contribuito in modo decisivo al sovraffollamento delle carceri italiane.

la Signora Gina rientra da Sochi… Conferenza stampa Fini - Giovanardi su droghe leggere e sentenza TAR legge Turco

– Bruno al Corte Inglés di Londra…

Último Trago: Eugenio Finardi Come Savonarola (dal nuovo album Fibrillante)

Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*