Con King of the Opera, Hobocombo e Troffa Hamra (21 marzo 2014)

Il menù di questo venerdì è stato il seguente:

– speciale dedicato al concerto barcellonese di King of the Opera e di Hobocombo hobocomboall’interno delle serate “Be My Guest” alla sala Apolo. Insieme a Alberto (ex Samuel Katarro) dei King of the Opera e insieme agli Hobocombo al gran completo (Rocco Marchi, Francesca Baccolini e Andrea Belfi) abbiamo chiacchierato della loro tournée, dei loro ultimi dischi (rispettivamente: la meravigliosa suite Driftwood e il potente Moondog Mask), dei loro futuri progetti e della scena musicale italiana. Ci ha accompagnato anche Gianluca Giusti (Mariposa e Famosa Etichetta Trovarobato) che ci ha anche anticipato i nomi dei tre king of the operagruppi italiani che parteciperanno all’edizione 2014 del Primavera Sound. Di King of the Opera ci siamo ascoltati Nine Legged Spider e The Halfduck Misery, mentre degli Hobocombo abbiamo scelto East Timor e To a Sea Horse. Per saperne di più sui King of the Opera cliccate qui e per seguire le attività degli Hobocombo entrate in questa pagina. La foto degli Hobocombo è stata scattata negli studi di Radio Città del Capo (qui potete ascoltare una bella live session registrata in quell’occasione).

– intervista con Ruth Abela in arte Troffa Hamra, cantante maltese attiva da qualche anno a Barcellona. Ruth ci ha portato il suo nuovo disco, Todo es más bonito, in cui porta avanti il progetto insieme alla sua band, Los Mechones. Il disco si presenterà Troffa Hamra y los Mechonesufficialmente il prossimo giovedì 27 marzo alle 22.00 all’Harlem Jazz Club di Barcellona. Ci siamo ascoltati tre canzoni (Todo es más bonito, The Best Day of My Life e Ishktat Eszurli) di questo album, fresco e solare, in cui Ruth canta in spagnolo, catalano, inglese e maltese. Per saperne di più su Troffa Hamra y los Mechones cliccate qui.

– nuove uscite musicali coming from Italy: Ou con Pisces Crisis (Spoot Music ,2014) da cui ci siamo ascoltati Tutti in fila e Paese di stronzi.

Repressione Today con il Banzo: i cent’anni di Luigi Gnecchi, aviatore pluridecorato della Guerra di Spagna, tra auguri governativi e perplessità delle associazioni per la memoria storica; i Mossos d’Esquadra annunciano per il 26 aprile la prima edizione del premio «Mosso de l’Any», dedicato a personalità pubbliche distintesi per le loro prese di posizione in favore del corpo di polizia. Luigi Gnecchi

– Bruno in tournée tra gli eschimesi…

–  Último Trago: Leonardo Vecchi La ballata di Piccoli (inedito, 2014)

Ci ha accompagnato anche la musica di Alberto Alcalá (Por las ramas), Rossana Taddei (La Celestina) e Lu Colombo (Così giovani e vecchi).

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*