Pan Brumisti II (13 giugno 2014)

Con questo venerdì continuiamo la serie di puntate speciali di Zibaldone dedicate ai Pan Enzo-JannacciBrumisti, un gruppo di amici e, poi, un gruppo musicale nato nella Milano dei primi anni Settanta. Parlare dei Pan Brumisti però non significa solo raccontare la storia di questo eterogeneo gruppo di persone, la loro passione musicale, le loro vicende personali e i loro legami con la canzone e la poesia; ma significa anche intraprendere un viaggio nella canzone d’autore italiana ed internazionale degli anni Sessanta e Settanta. Attraverso i Pan Brumisti, insomma, è la canzone d’autore ad essere al centro del nostro racconto.

Ci accompagna in questo viaggio Sergio Secondiano Sacchi, fondatore e membro del Club Tenco di Sanremo e dell’associazione culturale Cose di Amilcare, traduttore e Ivan Della Mea e Gaspare De Lama 1965scrittore, che fu proprio uno dei fondatori ed è ancora uno dei membri dei Pan Brumisti.

In questa seconda puntata abbiamo parlato dei primi spettacoli e degli inizi dei Pan Brumisti e ci siamo ascoltati le seguenti canzoni:

  1. Mauro Ermanno Giovanardi – La supplente
  2. I Gufi – Il cimitero è meravigliso
  3. Ivan Della Mea: La canzon del Navili
  4. Enzo Jannacci – Dona che te durmivet
  5. Bertelli: Maridite mia bela
  6. Pan Brumisti – Terra di Lombardia
  7. Duilio del Prete – L‘isola
  8. Inti Illimani – Canción del poder popular
  9. Paolo Pietrangeli – Il vestito di Rossini
  10. Gerardo Balestrieri – Giorno per giorno
  11. Roberto Vecchioni – I poeti
  12. Mario Panseri – Il problema unico
  13. Skiantos – C’è Riano, l’aghetto?
  14. Tito Schipa Jr. – Non siate soli
  15. Massimo Priviero – Voglio un blues
Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*