Tra Gino Bartali e tanta musica (3 febbraio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– La vita di Gino Bartali, dai successi al Tour e al Giro e la sua rivalità e amicizia con

Fausto Coppi. Ma non solo. C’è una parte importante della vita del campionissimo del ciclismo che non era conosciuta: l’aiuto che diede nel 1943-1945 a molti ebrei italiani. Na parliamo insieme al giornalista catalano Franc Lluis i Giró, autore del recente Gino Bartali. El hombre de hierro (Dstoria Edicions, 2016). Ci ha accompagnato la musica di Paolo Conte (Bartali), Paolo Belli (È un gran bel giro) e Bartali e Coppi ospiti al Musichiere nel 1959.

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da Trieste ci propone gli Arcade Fire con I give you power (feat. Mavis Staples) e Ryan Adams con Do You Still Love Me, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo (Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: Cesare Basile con Lijatura e Strueia con Canzone con due note.

– Nuove uscite musicali: NordgardenYou Must Be The Change (anticipazione del nuovo album); Tizio Bononcini Non fate caso al disordine (in uscita nel 2017) con Non parlate al conducente; Slivovitz Liver (autoprodotto, 2017) con Mai per comando; Waldeck Gran Paradiso (in uscita nel 2017) con Get on uppa.

Le ultimissime di Fausto 

– Il radiodramma cinese di Johnny

– Ci richiama di nuovo anche la signora Gina

I frizzi e i lazzi di Bruno, il comico serio

Último trago Madre Terra, brano interpretato per il progetto Earth Child House da Claudia Crabuzza, Carlo Doneddu, Elena Ledda, Tazenda, Acquaviva già Agricantus, Elva Lutza, Ester Formosa, Nasodoble, Rossella Faa e tanti altri artisti.

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*