Di poesia improvvisata e del Brasile di Bolsonaro (5 luglio 2019)

Il menu dello Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– La poesia è, in un certo senso, di moda da qualche tempo a questa parte. Le poetry slam sono ormai appuntamenti fissi in tantissime città, gli instant poems hanno fatto il boom grazie alle reti sociali… È un fenomeno passeggero? O risponde ai nuovi tempi liquidi nei quali viviamo? Ne parliamo con Ramon Buj, poeta, scrittore quantico, promotore culturale e creatore del Club Cronopios del Raval barcellonese, che ci ha regalato anche una poesia improvvisata.

– Che sta succedendo in Brasile? Che politiche sta portando avanti il nuovo esecutivo guidato da Jair Bolsonaro? Come si muove in ambito internazionale? Esistono delle fratture tra i diversi settori che compongono il governo? Come si sta organizzando l’opposizione? E qual è la situazione di Lula, in carcere da oltre un anno? Ce ne parla Dario Clemente, ricercatore in scienze politiche presso l’Universidad de Buenos Aires e autore del blog tanamericana.it Ci ha accompagnato la musica di Caetano Veloso (Alegria alegria) e di Gilberto Gil (Aquele abraço).

Vincitori delle Targhe Tenco 2019: vi abbiamo proposto Enzo Gragnaniello (Povero munno), Fulminacci (La vita veramente) e Daniele Silvestri feat. Rancore e Manuel Agnelli (Argentovivo).

– News musicali: Sergio PennavariaHo più di un amo nello stomaco (2019) con Due parti precise di me e L’amore nell’armadio; Le Capre a Sonagli Garagara Yagi (2019) con Codice bianco.

Le Ultimissime di Fausto

– Último trago: Chico Buarque A pesar de Você

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*