Di donne venute dalla Luna e di uomini venuti da Trieste (9 settembre 2011)

In questo inizio di settembre assolato e accalorato si suda ancora un sacco nel piccolo studio di Radio Contrabanda. Tra vecchi vinili, la tecnologia precedente alla rivoluzione informatica e qualche lattina di birra (alcune piene, altre vuote) abbiamo cominciato questo venerdì di Zibaldone con la voce inconfondibile di Jim Morrison cantando Love Her Madly. Ma di meglio che volete, care amiche ascoltatrici e cari amici ascoltatori?

Sull’onda lunga della new wave anglosassone, saltando dai Psychedelic Furs ai mitici X, abbiamo chiacchierato e abbiamo riso, finendo davvero per sganasciarci dalle risate con Maria Vera e Andrea Martínez, corpo ed anima del duo Petit Rock. Ogni sabato, a mezzogiorno, Maria e Andrea si esibiscono nel Museo del Rock (http://www.museudelrock.com) con uno spettacolo per tutte le età, dove Luna e Sinfonia viaggiano attraverso la musica, facendo sognare i bambini e riempiendo di ricordi gli occhi degli adulti. Al ritmo di David Bowie, Loredana Bertè e Caparezza e con una intervista «impossibile» nel migliore stile delle Iene, Serena ci ha fatto conoscere queste due meravigliose donne venute dalla Luna e atterrate sulla Terra, precisamente nei dintorni di Barcellona…

È venuto poi a trovarci Toni Bruna, giovane e interessantissimo cantautore triestino di passaggio qui nella Ciudad Condal. Toni ci ha presentato il suo ultimo lavoro, Formigole, un album di alta qualità, che unisce la ricerca musicale ed una voce particolarissima con un altro elemento: il dialetto triestino. E di questo, anche, oltre che della vita, dei viaggi e di quello che ci portiamo dentro, abbiamo parlato con Toni e con gli altri amici che ci hanno fatto compagnia negli studi di Radio Contrabanda. Ma soprattutto abbiamo potuto ascoltarci in diretta e in versione unplugged alcuni pezzi di Formigole, con la partecipazione straordinaria al synth di Riccardo Massari Spiritini. Se volete saperne di più di Toni e delle sue creazioni musicali, cliccate qui.

E poi, qualche classico italiano come Voglio vederti danzare di Franco Battiato e E penso a te di Lucio Battisti, le divertenti storielle di Giorgio Conte, il funky soul di Nolan Porter e quel folk psichedelico del grande Sixto Díaz Rodriguez… buon ascolto!

Da questo venerdì inizia una collaborazione con gli amici di Italiani a Barcellona TV che ci offriranno il trailer di ogni puntata in versione video, permettendovi così di sbirciare tra i microfoni di Zibaldone…


Play
Esta entrada fue publicada en General. Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*