Tra Lou Reed, Por H o Por V e gli Arditi del Popolo (1 novembre 2013)

Il menù di questo venerdì è stato il seguente:

– piccolo omaggio al grande poeta del rock che ci ha lasciato un sunday morning: Lou Reed. Parlare di Lou Reed non è facile lo abbiamo voluto fare con le sue canzoni. Vi abbiamo proposto Sweet Jane (da Loaded), I believe in love (da Rock and Roll Heart), Sally Can’t Dance (da Sally Can’t Dance), Underneath the Bottle (da The Blue Mask), Lou-Reed2Mama’s Got a Lover (da Mistrial), Egg Cream (da Set the Twilight Reeling). Mercoledì 6 novembre, alle 22h00, si organizzerà al Bar Pastis di Barcellona (C/Santa Mónica 4, Metro Drassanes) A Perfect Night. Homenaje a Lou Reed, dove oltre quindici musicisti e poeti interpreteranno canzoni e reciteranno poesie di Lou Reed. Parteciperanno Steven Munar, Camino Surel, Miguel Aranda, Mario Maeso, Bandini Agu, Olden, Jason Jeans, Jordi Pèlach, She Said, Angelo Scimia, Anita Zengeza, Xavi, Por H o Por V, Luca dei Parse Incognita, Arnau Vilardebó, Horacio Ladrón de Guevara e Jordi Tena. manifesti-steven-pastis_loureed_800

–  intervista con Victoria Niven e Timothée Lesoin, fondatori della band Por H o Por V. Lei è argentina, lui è francese. Suonano insieme da quattro anni ormai, in Francia sono già un’istituzione, ora battono terra catalana e stanno già facendo faville. Il loro è un folk rock con molte influenze, una su tutte, quella della canzone d’autore. Canzoni intime e che conquistano dove Victoria e Timothée cantano in inglese, in francese, in italiano e in spagnolo. Ci hanno presentato tre pezzi contenuti nel loro ultimo EP Another Planet (Frozen Clock, 6th Avenue e Mumbay Tragedy)  e 22, una canzone dei primi tempi. Suoneranno giovedì 7 novembre, 21h00, al Rita Rouge del Raval di Barcellona. Per saperne di più date un’occhiata alla loro web.

– intervista con lo storico Eros Francescangeli, fondatore dell’associazione Storie In Movimento ed autore di Arditi del Popolo. Argo Secondari e la prima organizzazione PORHOPORVantifascista (1917-1922) (Roma, Odradek, 2000). Eros ci ha parlato dell’esperienza degli Arditi del Popolo, organizzazione antifascista fondata da Argo Secondari nel giugno 1921 ed attiva fino alla conquista del potere da parte del fascismo. Tra il “biennio rosso” e la Fiume di D’Annunzio e De Ambris, tra le violenze delle squadracce fasciste e la marcia su Roma, Francescangeli ci ha raccontato la storia di uomini come Argo Secondari e Guido Picelli che lottarono per la democrazia, la libertà e il socialismo fino a pagare con la propria vita il loro coraggio e la loro passione. Per seguire le attività dell’associazione Storie In Movimento e della rivista Zapruder, date un’occhiata qui.

– nuove uscite musicali: Gandhi – King to Be (2013) con King to Be Arditi del popolo

Repressione Today con il Banzo: Verso la fine dei proiettili di gomma in Catalogna?; Attacco cibernetico d’ultradestra contro mezzi d’informazione digitale alternativi

Vogliamo i Nomi con Claudio Cardone: Mario/Maria

Trash Zone con Eva Vignini e il trash melodico di Rosario Miraggio

– Bruno Show tra freddure ridicole e tristi esperienze d’infanzia

– la Signora Gina e la festa di Halloween

A volte ritornano: è tornato a trovarci il caro Fabrizio Vernice che ci ha parlato del progetto Movember che si terrà anche a Barcellona durante il mese di novembre

– Último TragoDavide SolfriniMuda (da Muda, New Model Label, 2013)

Agenda: A Perfect Night. Homenaje a Lou Reed al Bar Pastis (6 novembre, 22h00); “Inferno” alla Sala Fènix (dal 18 ottobre al 10 novembre); Anita Zengeza, “Far Away” (Bar Pastis, 11 novembre, 22h00); “Hacer sonar una flor 2: La superviviencia de las luciérnagas” con texto de J.S. Sinisterra y J. Mayorga all’Àtic22 (Teatre Tantarantana, 15-24 novembre, 20h30)

Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*