Tra jazz e politica (15 novembre 2013)

Il menù di questo venerdì è stato il seguente:

–  intervista con Samantha De Siena, musicista italo-inglese attiva da qualche anno quiSamanthadeSiena a Barcellona. Samantha ci ha parlato del suo amore per la musica, di come si è avvicinata al mondo del jazz e di come è nato il suo secondo disco Lifting the Veil, che presenterà in un concerto unico il prossimo giovedì 21 novembre, alle 21, nella sala Luz de Gas di Barcellona all’interno della 45 edizione del Festival Internacional de Jazz de Barcelona. Da Lifting the Veil ci siamo ascoltati The Game, Time to Dance e Free. Se volete saperne di più di Samantha, date un’occhiata qui. Photo by ninomilone.tk.

– intervista con Elena Marisol Brandolini, giornalista e scrittrice italo-spagnola, autrice di due recenti volumi, Catalunya-España. Il difficile incastro e Morire di non 1746-7 Catalunya-Espan a_cop_12-20_1lavoro. La crisi nella percezione soggettiva, entrambi pubblicati quest’anno da Ediesse. Con Elena abbiamo parlato sia della questione catalana – oltre al libro frutto di una serie di interviste con politici, sindacalisti e intellettuali catalani, Marisol sta lavorando anche ad un documentario sulla Catena umana organizzata lo scorso 11 settembre – sia delle politiche di austerità che stanno colpendo duramente sia la Spagna che l’Italia. Per maggiori informazioni, potete cliccare qui.

Repressione Today con il Banzo: Intervista a Nicola Tanno (Stop Bales de Goma) a una settimana dall’annuncio della prossima abolizione dei famigerati proiettili di gomma della polizia catalana, prevista per maggio 2014; Arrestata Valeria Giacomoni, storica trentina residente a Barcellona, nell’ambito dell’inchiesta per l’attentato esplosivo alla Basilica del Pilar di Saragozza dello scorso due ottobre.Nicola Tanno

Vogliamo i Nomi con Claudio Cardone: Giuseppe

– Bruno Show e la vigilessa

– Último TragoPiccola Bottega BaltazarLe rose di ogni mese (da Ladro di Rose, Azzurro Music, 2010)

Agenda: “Hacer sonar una flor 2: La superviviencia de las luciérnagas” con texto de J.S. Sinisterra y J. Mayorga all’Àtic22 (Teatre Tantarantana, 15-24 novembre, 20h30); “En Nuestro Mundo Perfecto”. Mostra fotografica di Stefano Buonamici (Casa degli Italiani di Barcellona, 21-27 novembre); Miquel Pujadó presenta “La Mala Reputació”, versione teatralizzata del suo disco “Brassens, Llum i Ombra”, con i musicisti e attori Carles Canut e Ferran Fraucá (Teatre Romea, 16 dicembre).

– prossimi concerti in quel di Barcellona di artisti italiani (ma non solo): Olden (Bar Pastis, “Los Lunes con Tenco”, lunedì 25 novembre, 22h00), Steven Munar (Bar Pastis, “Los Lunes con Tenco”, lunedì 9 dicembre, 22h00), Vinicio Capossela (Sala Apolo, Festival Mil.leni, giovedì 11 dicembre, 21h00), Bobo Rondelli e l’Orchestrino (Sala Tinta Roja, Festival Cose di Amilcare & Festival BarnaSants, giovedì 6 febbraio, 20h30

Ci ha accompagnato anche la musica di Paolo Rigotto (Ladro), Olden (Drab), Steven Munar (All Kings on Heart), Vinicio Capossela (Ultrennaya Gymnastika), Bobo Rondelli (Settimo Round) e Sestomarelli (Che la festa cominci).

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*