Nuove musiche dalla Costa Brava. Con Rusó Sala e Jordi Pèlach (3 aprile 2015)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– due artisti catalani, originari entrambi della Costa Brava, attivi da anni sulla scena barcellonese, amici di Zibaldone (entrambi parteciparono nel 2012 nel nostro disco The Zibaldone Radio Experience). Nei mesi scorsi sono usciti i loro nuovi attesi dischi, Salaentrambi per l’etichetta Microscopi. Abbiamo dedicato la puntata alle nuove musiche che arrivano da questa meravigliosa terra: la Costa Brava. E vi parliamo di Rusó Sala e Jordi Pèlach.

– Per la terza volta nei nostri studi, Rusó Sala ci presenta un disco carico di poesia e di paesaggi, di ricordi e di sogni. Si intitola Fil de coure, tredici canzoni dove canta in catalano, ma anche in castigliano, in italiano e in sardo. Frutto della collaborazione con la sarda Caterinangela Fadda (chitarrista dei Dinatatak), in questo nuovo lavoro Rusó spazia da nuove composizioni a pregevoli versioni di poemi di Maria-Mercè Marçal, Enric Casasses e Federico García Lorca, oltre che dei nostri Andrea Parodi e Cesare Pavese e a quella meravigliosa Mujeres di Silvío Rodriguez. Vi abbiamo proposto proprio Mujeres e El fill del golf de Roses, La casa, Ninna Noa e Eternament, company. Per seguire i progetti di Rusó Sala, cliaccate qui.

– Per Jordi Pèlach invece è la quarta volta nei nostri studi. Nel settembre 2012 ci aveva Pèlachraccontato dei suoi inizi con il gruppo Asuntos e poi con il nome artistico di Alex Cabin. Da qualche anno è ritornato al suo vero nome e anche a cantare nella sua lingua materna, il catalano. La cambra freda è un disco intimo e intimista, profondo e fortemente personale. Conta con la collaborazione di bravi musicisti catalani (Arturi García-Lago, Aleix Forts, Oriol Tonietti, Marta Rosell, Laia Pellejà, Albert Palomar) e anche di due italiani (la tastierista Martina Cocchini e il nostro Enrico Banzola come autore di due testi). Quattordici canzoni. Noi ve ne abbiamo proposte quattro: Per si no queda res a dir, Només surto al pati, Us hem seguit per massa temps e Altre cop s’han fet les tres. Per saperne di più, date un’occhiata qui. Rafael-Castro

– Nuove uscite musicali provenienti dall’Italia (e non solo): Rafael Castro – Um chopp e um sundae (2015) con Caetano Veloso e Gostosa; Tuttonero! con Si cambia; La Bestia Carenne con Una macchina trasversale; Odiens con Il fascino discreto della misantropia.

Último trago: Felpa Paura (Audioglobe/Sussidiaria, 2015) con Stasera.

Ci ha accompagnato anche la musica di Juan Carlos “Flaco” Biondini (El señor Buenaventura), Alessio Arena (Luntano) e Dente (Invece tu).

Per ascoltare e scaricare il podcast schiacciate qui.

Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*