Tra turismo, pulp e mani in pasta (30 novembre 2018)

Il menu di questo venerdì è stato il seguente:

CineLab Turisme è un interessante ciclo di documentari dedicati al fenomeno del turismo che si sta realizzando presso il Museu Etnologic i de Cultures del Mon di Barcellona. Sette sessioni con uno sguardo antropologico curate da Fabiola Mancinelli che ce lo presenta in studio. Le due ultime sessioni si terranno i prossimi mercoledì 5 e 12 dicembre alle 18.30.

Mancu li cani (Porto Seguro, 2017) è l’ultimo romanzo di Tommaso Randazzo. Grazie alla sua lunga esperienza come educatore sociale a Firenze e in giro per il mondo, Tommaso costruisce una storia, a mezzo tra il noir e il pulp, che racconta il mondo dell’emarginazione: gli esclusi come protagonisti di una storia dove la ludopatia e la tratta di donne hanno un ruolo centrale. In studio con noi c’è l’autore che presenterà il libro alla Libreria Italiana Le Nuvole questo sabato 1 dicembre.

Mani in Pasta è un progetto di food design che hanno creato a Lisbona nel 2014 Valentina Toscano e Elisa Sartor. Da un anno è sbarcato anche a Barcellona. Ce ne parla proprio Valentina. Insieme a Margherita Ghetti stanno portando avanti nuove idee che legano il food design alla ludolinguistica. Si inizia sabato 1 dicembre alla Libreria Italiana Le Nuvole con l’iniziativa “Con le Mani tra le Nuvole” e si continuerà con altri incontri e un progetto con le scuole. Per saperne di più, cliccate qui.

– Nuove uscite musicali: Emanuele Belloni – Tutto sbagliato (Squilibri, 2018) con Tutto sbagliato; Giacomo Lariccia – Senza farci del male.

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, ritorna con i suoi frizzi e i suoi lazzi

Último trago: Alessio Bondì Guidara (dal nuovo disco Nivuru)

– Ci ha accompagnato anche la musica di Vasco Rossi (Vado al massimo), Rolling Stones (Route 66), Los Espíritus (La crecida), Bud Spencer Blues Explosion feat. Davide Toffolo (Io e il demonio), Peppe Voltarelli (Turismo in quantità), Roger Miller (King of the Road), America (A Horse With No Name).

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*