La canzone d’autore oggi in Italia (IV): Gianluca De Rubertis e Giacomo Lariccia (6 novembre 2020)

Quarta tappa del nostro viaggio per capire che canzone d’autore si fa oggi in Italia. Abbiamo incontrato Gianluca De Rubertis e Giacomo Lariccia.

La violenza della luce è il terzo disco da solista di Gianluca De Rubertis. Con decine di progetti alle spalle, da una band come Il Genio alle collaborazioni con Mauro Ermanno Giovanardi, Dellera o Amanda Lear, Gianluca ci parla del processo di composizione sempre attento alla scrittura che unisce finezza ad auto-ironia. Dal suo nuovo disco ci siamo ascoltati Pantelleria, Solo una bocca, Voi mica io e La violenza della luce.

– Da vent’anni a Bruxelles, Giacomo Lariccia rappresenta bene una nuova generazione di cantautori italiani emigrati all’estero. Com’è scrivere e cantare in italiano in un altro paese? Con Giacomo parliamo della sua formazione jazz, dei tre dischi cantautorali alle spalle e del nuovo album che sta vedendo poco a poco la luce, come Limiti e Ci passerà il tempo. Dai suoi precedenti lavori vi abbiamo proposto Scendo pedalando e Sessanta sacchi di carbone.

Nuovi (e non così nuovi) cantautori italiani: Marco Parente (Nella giungla), Chiara Raggi (Mosaico), Clemente (Notturna)

I libri di Zibaldone: Stefano La Via, Chico Buarque. Canzoni (Pavia University Press, 2014) con l’accompagnamento di Chico Buarque (Fare niente) e Chico Buarque e Nara Leão (João e Maria)

Le Ultimissime di Fausto

Último trago: omaggio a Gigi Proietti (Nun je da’ retta Roma)

Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*