Con Cece Giannotti e Facunda (11 aprile 2014)

Il menù di questo venerdì è stato il seguente:

– piccolo tributo a Enrico Fontanelli degli Offlaga Disco Pax, di cui vi abbiamo proposto DeScalzi Piccola Pietroburgo e piccolo omaggio a Vittorio De Scalzi, che giovedì 10 aprile ha suonato a Barcellona accompagnato da Armando Corsi per il concerto di chiusura della seconda edizione del Festival Cose di Amilcare. Di De Scalzi ci siamo sentiti una delle prime canzoni composte all’epoca dei New Trolls, Vorrei comprare una strada.

– intervista con Cece Giannotti, incredibile musicista italo-canadese, residente ormai da vent’anni a Barcellona. Cece ci ha parlato delle sue origini italiane, dei suoi viaggi, del suo amore per il Mediterraneo e per la musica. E dei suoi ultimi progetti. Come il disco Pivot Point, uscito nel 2010, da cui ci siamo ascoltati Keep My Faith o il meraviglioso progetto ispirato a Harry Houdini e intitolato, non a caso, Escape, da cui vi abbiamo proposto Buried Alive (con la partecipazione di Marc CeceGiannottiRibot) e Harry’s Caravan. E infine il suo ultimo album, Après Minuit, un tributo a J.J. Cale, un live registrato al Jamboree di Barcellona l’ottobre scorso. Da questo intenso disco abbiamo ascoltato Tijuana e Change Will Come, una delle nuove canzoni di Cece Giannotti che farà parte del nuovo album atteso per la fine dell’anno. Per saperne di più entrate qui.

– intervista con Facunda, il duo formato da Nieves Arilla e Mario Custodio. Tra una prima e una seconda fase, Facunda continua a comporre nuove canzoni e a suonare. Ce ne hanno dato prova Nieves e Mario con tre bellissimi pezzi suonati dal vivo. Tre pezzi inediti, tra l’altro, che entreranno nel loro prossimi disco previsto per la fine del 2014: Kriptonita, Vinagre y Sal, Nunca se sabe y Lluvia nuclear. Della prima fase, rappresentata dal disco FacundaUltramarinas in cui Nieves Arilla era accompagnata da Elsa Bolado e Daniel Gómez, ci siamo sentiti De los Monegros al Ebro e Cruzo el mar. Per seguire i progetti di Facunda, potete cliccare qui.

– nuove uscite musicali coming from Italy (e non solo): Gavino Riva Diodanaro (da Canzoni dal basso, Diobes, 2012); Mirco Menna Così passiamo (dall’album in fieri Il senso del pop); JunkfoodBelow The Belt (The Cold Summer of the Dead, Trovarobato, 2013).

Tweet canzone by Leonardo Vecchi (ossia: una canzone di un minuto a settimana su argomenti di attualità politica o sociale): Il Tanko Iltanko

–  Último Trago: Kubriq Reckless Day (dall’EP Blindfold, autoprodotto 2014).

 

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*