Con Alessio Arena e Enrico Acciai (18 marzo 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– torna a trovarci Alessio Arena, cantautore, musicista e scrittore. Era stato da noi nel novembre del 2014 per parlarci del suo libro La letteratura Tamil a Napoli. Ora ci Alessio_Arenapresenta il suo nuovo disco, La secreta danza, uscito all’inizio di febbraio. Canzoni in spagnolo e in catalano. Ed una anche in italiano, Lorenzo, che ci ha proposto dal vivo nei nostri studi accompagnato dalla sua chitarra. La poetica di Alessio arriva al cuore con ricordi, speranze e immagini della vita di un artista napoletano trapiantato da parecchi anni in Spagna. Dal suo disco ci siamo ascoltati De mí a Madrid, La realitat vista por un artista, Últims segons del cometa Halley (con Guillem Roma) e Agosto, ¿dónde estabas? Per saperne di più di Alessio Arena, cliccate qui.

– Molti furono gli italiani che vennero in Spagna per difendere la Repubblica e per lottare contro il fascismo. Tutti volontari. Tra di loro anche tanti anarchici e libertari, come poum_sede555Camillo Berneri. Molti arrivarono a Barcellona nell’estate del 1936, poche settimane dopo il fallito tentativo di colpo di stato dei generali, e parteciparono ai combattimenti al fronte con la Colonna Ascaso. Ne parliamo insieme allo storico Enrico Acciai, in occasione dell’uscita del suo libro Antifascismo, volontariato e guerra civile in Spagna. La sezione italiana della Colonna Ascaso (Milano, Unicopli, 2016). Per accompagnare la chiacchierata vi abbiamo proposto Addio Lugano bella nella versione di Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Lino Toffolo, Otello Profazio e Silverio Pisu e Ballata dell’emigrazione de Les Anarchistes.

– speciale dedicato ai concerti di artisti italiani a Barcellona: da Daniele Sepe (concerto Daniele_Sepetenutosi lo scorso 17 marzo nel ciclo JamborItalia) di cui ci siamo ascoltati Sofa e Out on the Tiles (dal suo ultimo disco A note spiegate, 2015) a Max Gazzè (7 maggio, Sala Bikini) con Teresa, passando per DuoTrio (31 marzo, sala Tinta Roja) con Dança da Solidao e Matteo Fiorino (7 aprile, sala Tinta Roja) con L’esca per le acciughe.

– News che ci arrivano urbi et orbi: Iggy Pop con Magnolia (dal nuovo disco Post Pop Depression, 2016)

– presente l’ergonomico Banzo; Bruno, il comico serio, rimane ancora chiuso fuori dal portone; ritorna pure Johnny, la voce che ammalia…

último trago: Finaz In the Sunshine dal nuovo album Marzo (2016).

Per ascoltare e scaricare il podcast schiacciate qui.

Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*