¿Qué pasa en España? Con Diego Díaz (13 gennaio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– ¿Qué pasa en España? Ossia, che succede in Spagna, politicamente e socialmente Rajoyparlando? I primi mesi del governo Rajoy, la crisi dei socialisti, il prossimo congresso di Podemos e le differenze tra Pablo Iglesias e Íñigo Errejón, le confluenze in Catalogna, Galizia e Valencia, il nuovo partito de los Comunes di Ada Colau… Di tutto questo, e di molto altro, abbiamo parlato con Diego Díaz, storico, giornalista e attivista culturale asturiano.

– A febbraio ricomincia il Festival Cose di Amilcare. Si tratta della quinta edizione di questo festival di canzone d’autore italiana organizzato a Barcellona. Vi abbiamo ERREJON-IGLESIAS-presentato con una canzone ciascuno i partecipanti di quest’anno: Miquel Pujadó con Deu gossos (2 febbraio, 20h30, sala Tinta Roja), Claudia Crabuzza con Arena i sal marí (9 febbraio, 20h30, sala Tinta Roja), Sighanda con L’aciddruzzu (2 marzo, 20h30, sala Tinta Roja), Bianca d’Aponte International (5 marzo, 20h00, CAT), Yannis Papaioannou & Trio Feta con O Drapetis (23 marzo, 20h30, Tinta Roja), Peppe Voltarelli con La vecchia crapa CdA2017d’agustu (2 aprile, 19h30, Tinta Roja) e Ciampi International con la partecipazione di Bobo Rondelli di cui ci siamo ascoltati la versione di Sporca estate di Piero Ciampi (6 aprile, 21h30, CAT). Per maggiori informazioni date un’occhiata qui.

– Nuove uscite musicali: España Circo EsteScenze della Maleducazione (Garrincha Dischi, 2017) con Lo stomaco e il bullone; Rifkin Kazan Disco Solare (DreamGorillaRec, 2016) con Porta di fuoco; Letti Sfatti Lo scherzo di Dio (Laboratori Musicali, 2016) con Onesto & Disonesto e Brilla una stella (feat. Fausto Mesolella)

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, in tournée a Dubai

– Il radiodramma cinese di Johnny, la voce che ammalia 

Último tragoManagement del Dolore Postoperatorio con Naufragando

 

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*