Speciale Premio Tenco 2019 (18 ottobre 2019)

Come ormai ogni anno, dedichiamo uno speciale al Premio Tenco che si tiene proprio in questi giorni a Sanremo. La 43ª Rassegna della Canzone d’Autore, intitolata “Dove vola colomba bianca”, è dedicata alla memoria storica della canzone italiana. Il Tenco ricostruisce tassello a tassello un mosaico che inizia con la prima edizione del Festival nel 1951 e arriva fino ai giorni nostri, passando per la nascita della canzone d’autore nei primissimi anni Sessanta, le diverse scuole cantautoriali (Genova, Milano, Bologna, Roma…) ed esperienze come quelle del cabaret, della canzone dialettale, dei Dischi del Sole o della canzone politica. E figure come quelle, ça va sans dire, di Gaber, Guccini o De Andrè, a cui nel ventesimo della scomparsa è dedicata una master class con Dori Ghezzi, Vittorio De Scalzi, Michele Serra e Morgan.

Tantissime le iniziative che “invadono” Sanremo: dalle serate all’Ariston ai concerti alla Pigna, dalle presentazioni di oltri quindici libri alla performance di luce di Marco Nereo Rotelli al Castello di Santa Tecla. Un’edizione davvero importante, in sintesi, che vede anche la pubblicazione di due progetti discografici in omaggio a Gianni Siviero e Piero Ciampi. Oltre ai vincitori della Targhe, ci sono anche i Premi alla carriera a Gianna Nannini, Pino Donaggio, Franco Fabbri e Eric Burdon. Di tutto questo abbiamo parlato in questa puntata.

 

La nostra colonna sonora è stata questa:

Fabrizio De Andrè (Jamin-a), Giorgio Gaber (La ballata del Cerutti), Francesco Guccini (Il sociale e l’antisociale), I Gufi (Io vado in banca), Ivan Della Mea (O cara moglie), Giangilberto Monti (Rock and Roll-dog), Pino Donaggio (Io che non vivo senza te), Stormy Six (Arrivano gli americani), Ernesto Bassignano (Moby Dick), Mimmo Locasciulli (Il rosso del mattino), Luiz Murà e Miramundo (), Gianni Siviero (La ballata dell’ideale), Ornella Vanoni, Vinicius de Moraes & Toquinho (La voglia, la pazzia), David Riondino (La canzone del vino), Bobo Rondelli (Per amarti), Peppe Voltarelli (Marinai), Gianna Nannini (Ma lasciati andare), The Animals (Boom Boom), Eric Burdon and War (Spill the Wine).

Play
Esta entrada fue publicada en General y etiquetada , , , , , , , , , , , , . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*