Di calabresi d’esportazione, di orafi e di teatri stabili (18 marzo 2011)

Terza puntata del nuovo Zibaldone, un programma in italiano non solo per italiani!

In questa puntata ci hanno tenuto compagnia moltissimi ospiti. Abbiamo iniziato con la

Presentazione del Teatro Stabile di Barcellona, Associazione e Compagnia teatrale. Obiettivi: diffondere la pratica del teatro in italiano; far conoscere autori emergenti. Intervista a Marco, Miriam, Alessandra, Fabrizio. Info: teatrostabilebcn@gmail.com

Augusto Casciani ci ha parlato delle iniziative di Italiaes (www.italiaes.org), dal concerto dei Litfiba alla Sala Razzmatazz di Barcelona del 17 marzo al prossimo spettacolo di Beppe Grillo previsto al Poble Nou per il primo aprile. Italiaes e Zibaldone hanno messo in palio anche un biglietto omaggio per lo spettacolo di Beppe Grillo. Mandate i vostri dati a eventi@italiaes.org o chiamateci in diretta e parteciperete all’estrazione del biglietto!

Abbiamo avuto con noi anche un grandissimo artista, Peppe Voltarelli, che ha presentato il suo ultimo album «Ultima notte a Malà Strana» con cui ha vinto il Festival Tenco, ha suonato in diretta ai microfoni di Zibaldone e con cui abbiamo chiacchierato dell’Italia, l’emigrazione, la Calabria, la musica in questo inizio di terzo millennio.

Per la rubrica “Italians di Barcellona”, Giusi ha intervistato Valentina Falchi, orafa e designer del gioiello, a Barcellona da circa 4 anni. Valentina ha un piccolo laboratorio in Gràcia nella calle Regas al numero 13 ed insegna Design del gioiello presso l’Istituto Europeo di Design, storica scuola di puro design “made in Italy”. Dove vedere le “gioie” di Valentina e come mettersi in contatto con lei? Ovviamente attraverso il suo blog valentinafalchi.wordpress.com e la sua pagina in Fb: Valentina Falchi artistic jewellery.

E come sempre, il tutto amalgamato da tanta buona musica, dalle canzoni di Peppe Volterelli ai Litfiba (con la versione unplugged di «Sole Nero» registrata alla Cova de les Cultures mercoledì 16 marzo) ai grandi classici per ricordare (e ripensare) le celebrazioni per i 150 anni dell’unità italiana: Franco Battiato, Giorgio Gaber, Edoardo Bennato, Ornella Vanoni, Francesco Guccini, Rino Gaetano… buon ascolto!

Play
Esta entrada fue publicada en General. Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*