Fidel alla linea (I) La Cuba di Batista (24 febbraio 2017)

Lo scorso mese di novembre moriva Fidel Castro. Con lui si è chiuso definitivamente il Novecento. E, logicamente, una lunga tappa della storia cubana. Per questo abbiamo pensato di ripercorrere la storia della rivoluzione cubana attraverso le canzoni e la musica. 14 puntate speciali, 28 ore di musica, oltre 200 canzoni che ci accompagneranno durante tutto questo 2017. Dalla dittatura di Batista al nuovo millennio, passando per la guerriglia, la vittoria de los barbudos, i primi anni rivoluzionari, le tensioni con gli Stati Uniti… Il titolo? Fidel alla linea. In studio con noi, Sergio Secondiano Sacchi, storico membro del Club Tenco di Sanremo e fondatore dell’associazione Cose di Amilcare.

In questa prima puntata, dedicata alla Cuba di Batista, il menù è stato il seguente:

 Joseito Fernández (Guantanamera), Carlos Puebla (Y eso sí que no), Guillermo Portabales (Al vaiven de mi carreta), Atahulpa Yupanqui (Canción del Cañaveral), Los Machucambos (Duerme negrito), Carlos Quintana & Chepin & Orquesta Oriental (Canto al patriota), Negrita (Hemingway), Carlos Puebla, Santiago Martinez e Pedro Sosa (Un trago para mi son), Guillermo Portabales (El carretero), Ramón Veloz (Ay Pobre Cuba), Evelio Rodriguez & Conjunto Ñico Saquito (Que viva mi bandera), Trio Yara (Así canta el Cubano), Silvio Rodriguez (Canción del elegido), Himno del 26 de Julio, Cancion a Santiago de Cuba en el Aniversario 60 del Moncada, Silvio Rodríguez (Todo el mundo tiene su Moncada), Sara González (El programa del Moncada), Ernesto Lecuona (Yo te quiero siempre), Vicente Sánchez & Conjunto Lily Martinez (Son Humanista), Carlos Puebla (Plan de Machete), Grupo Moncada (Yolanda), Carlos Puebla (Para nosotros siempre es 26), Duo Compadres (Págame la caña bien), Guillermo Portabales (Guantanamera).

La prossima puntata, in onda il 17 marzo, sarà dedicata alla guerriglia.

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , | Deja un comentario

Con Tonj Acquaviva e Marnàin (17 febbraio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Torna a trovarci Tonj Acquaviva, fondatore e colonna portante degli Agricantus. Da un paio d’anni a Montpellier, dopo gli anni a Barcellona, Tonj continua a viaggiare, anche musicalmente. Ci parla infatti del bel progetto Earth Child House in cui ha partecipato insieme a tanti artisti sardi (dai Tazenda, Elena Ledda e Nasodoble a Claudia Crabuzza, Elva Lutza e Carlo Doneddu) e di un nuovo lavoro ispirato ai viaggi nel Mediterraneo, tra Francia, Sicilia e mondo arabo. Ci siamo ascoltati Viaggi, Cibele, Kuntarimari e in anteprima Berberia. Per saperne di più, cliccate qui.

– Scrittore, musicista e viaggiatore, Andrea Pari, detto Marnàin, è un romagnolo studioso ed appassionato della cultura spagnola e latinoamericana. Autore del libro Rayuela opera mondo. Cortázar tra Europa e America (CartaCanta, 2016) e del disco Azul Fellawen (autoprodotto, 2015), Andrea/Marnàin ci racconta dei suoi viaggi, tra il mondo popolare della sua Romagna, l’Argentina di Cortázar, un De André tradotto in spagnolo e l’Africa del Nord. Dal suo disco ci siamo ascoltati Berto e spaldo, La colina, Rayuela e Azul Fellawen. Per saperne di più, entrate qui.

– Nuove uscite musicali: Canio Loguercio & Alessandro D’AlessandroCanti, ballate e ipocondrie d’ammore (Squilibri, 2016) con Ballata dell’ipocondria o del vibrione innamorato e Quasi fosse amore; Dente Canzoni per metà (Sony music, 2016) con Cosa devo fare.

Piccolo omaggio a Giusto Pio: Franco Battiato, Passaggi a livello

Prossimi concerti italiani a Barcellona: Cristina Zavalloni (Jamboree, 23 febbraio, 20h00), Sighanda (Tinta Roja, 2 marzo, 20h30), Tony Tammaro (Sala Samandra, 4 marzo, 21h00), Bianca d’Aponte International n. 3 (Tradicionarius, 5 marzo, 19h00), Giovanni Allevi (Casino de l’Aliança del Poblenou, 5 marzo, 20h00), Elio e le Storie Tese (Razzmatazz, 15 marzo, 20h30), Daniele Sepe feat. Flo (Jamboree, 24 marzo, 20h00), Dente (Tradicionarius, 25 marzo, 21h30), Salmo (Sala Bikini, 27 marzo, 21h00)

Le ultimissime di Fausto

 – Bruno, il comico serio, impazza con Felicità

 Último tragoCaffè dei Treni Persi La fabbrica dei pneumatici (dal nuovo album Reincarnati male, Dischi Persi, 2016).

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Di musica balcanica e del Festival Seco (10 febbraio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Ci accompagna il Dr. Malaka, dj e promoter italiano attivo da tempo ormai a Barcellona, dopo gli anni londinesi in cui ha fondato il Balkan Beats London. E ci accompagna in un viaggio fatto di sonorità balcaniche e mediterranee, che dall’Inghilterra ci porta in Palestina, passando per l’Italia, la Romania e Israele. Ci siamo ascoltati Gipsy Hill con Balaka, 47 Souls con Into the Shamstep, Radio Zastava con Vaida, Veeblefetzer con Bum the Rhumba, Barodrom con Dance, Giufà con Vento dell’Est, Swingrowers con That’s Right e Yemen Blues con Jat Mahibati

– Il Festival Seco giunge alla sua seconda edizione che si terrà i prossimi 2-5 marzo e che sarà dedicata alla (In)Visibilidad. Un festival itinerante di musica e arti sceniche nato dal basso in stretta relazione con i tanti bar, i locali e le associazioni culturali che esistono nel quartiere di Poble Sec. Ce ne parlano Federico Sancho e Cosimo Tacinelli. Abbiamo avuto in studio anche Simona Galbiati, autrice de Il mondo che non vedo (Bonanno editore, 2014) che sarà presentato all’interno del Festival Seco. Per saperne di più e conoscere la programmazione del festival, cliccate qui.

– Nuove uscite musicali: Teta MonaMad Woman (Garrincha Go Go, 2016) con Mad Woman; Alberto N.A. Turra Fimworks (Felmay, 2017) con Irish Mississippi, Otto haiku sulla morte e Papa Legba is my sensei.

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, impazza con Felicità… 

A volte ritornano: è con noi Robi, il “padre della patria” zibaldoniana

Último tragoHide Vincent Things I Did Today (dal nuovo album Hide Vincent, I Make Records, 2017)

Ci ha accompagnato anche la musica dei Chichimeca (Valse di Frida).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , | Deja un comentario

Tra Gino Bartali e tanta musica (3 febbraio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– La vita di Gino Bartali, dai successi al Tour e al Giro e la sua rivalità e amicizia con

Fausto Coppi. Ma non solo. C’è una parte importante della vita del campionissimo del ciclismo che non era conosciuta: l’aiuto che diede nel 1943-1945 a molti ebrei italiani. Na parliamo insieme al giornalista catalano Franc Lluis i Giró, autore del recente Gino Bartali. El hombre de hierro (Dstoria Edicions, 2016). Ci ha accompagnato la musica di Paolo Conte (Bartali), Paolo Belli (È un gran bel giro) e Bartali e Coppi ospiti al Musichiere nel 1959.

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da Trieste ci propone gli Arcade Fire con I give you power (feat. Mavis Staples) e Ryan Adams con Do You Still Love Me, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo (Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: Cesare Basile con Lijatura e Strueia con Canzone con due note.

– Nuove uscite musicali: NordgardenYou Must Be The Change (anticipazione del nuovo album); Tizio Bononcini Non fate caso al disordine (in uscita nel 2017) con Non parlate al conducente; Slivovitz Liver (autoprodotto, 2017) con Mai per comando; Waldeck Gran Paradiso (in uscita nel 2017) con Get on uppa.

Le ultimissime di Fausto 

– Il radiodramma cinese di Johnny

– Ci richiama di nuovo anche la signora Gina

I frizzi e i lazzi di Bruno, il comico serio

Último trago Madre Terra, brano interpretato per il progetto Earth Child House da Claudia Crabuzza, Carlo Doneddu, Elena Ledda, Tazenda, Acquaviva già Agricantus, Elva Lutza, Ester Formosa, Nasodoble, Rossella Faa e tanti altri artisti.

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , | Deja un comentario

Con Michele Ferrero e Daniela Fiorentino (27 gennaio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Instancabile agitatore culturale della scena genovese, Michele Ferrero, detto “il Michele_Ferrero-H150306105428rimasto”, è anche un compagno di onde libere con l’ormai mitico progetto di Radio Rimasto. Tra le tante cose, organizza anche Balcony TV in quel di Genova. Di tutto questo e di molto altro ne ha parlato insieme a noi, mentre ci ha proposto alcuni brani di artisti della scena underground italiana e non solo, come Bosio (Non so più bene da quando), Gipsy Rufina (Merchants of Silver), Koonda Hola (I came to this country) e Itaca (Velocità). Per conoscere il mondo de “il rimasto”, entrate qui.

Daniela Fiorentino si mette sempre in gioco. Dal teatro alla canzone, dal cinema alla radio, dove ha collaborato per anni con Fiorello ai primi tempi di “Viva Radio 2”. Porta la sua Napoli nel cuore, come dimostra il suo nuovo disco, French Girl, che ci ha presentato a Zibaldone: dieci canzoni della tradizione napoletana interpretate in francese. Vi abbiamo proposto Funiculaire Daniela Fiorentinofuniculaire, Je t’attends à Sorrente, Le petit pecheur e Sérénade par dépit. Dal suo precedente progetto, uno spettacolo dedicato a Edith Piaf, ci siamo ascoltati La foule. Per saperne di più cliccate qui.

– Nuove uscite musicali: Antonio AgnelloVecchia biro (Isola Tobia, 2017) con Mestieri in estinzione e Infiniti petali; The Honeymoon Killers Les tueurs de la lune de miel (Crammed, 2016) con Flat, Route Nationale 7 e Laisse Tomber Les Filles.

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, in tournée con l’amico Donald HoneyMoon

– Il radiodramma cinese di Johnny, la voce che ammalia

Ritorna incredibilmente anche la signora Gina, più agguerrita che mai

Último tragoElio e le Storie Tese Ritmo sbilenco (in attesa del concerto che gli Elio daranno a Barcellona il prossimo 15 marzo alla sala Razzmatazz)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , | Deja un comentario

JamborItalia e BarnaSants (20 gennaio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Alla sua seconda edizione il ciclo JamborItalia porta a Barcellona grandi musicisti jazz italiani. Nei prossimi mesi passeranno dalla sala Jamboree della Plaça Reial di Barcellona
PetrellaEnrico Pierannunzi (20 gennaio), Cristina Zavalloni (23 febbraio), Daniele Sepe & Flo (24 marzo), Gianluca Pietrella 70’s Trio (27 aprile), Massimo Cavalli & Francesco Bearzanti (25 maggio) e Carmen Consoli (29 e 30 giugno). Ne abbiamo parlato insieme a Massimo Di Stefano di Esound che organizza il ciclo insieme al Jamboree e all’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona. E ci siamo ascoltati: Enrico Pierannunzi e Chat Baker con Night Bird, Cristina Zavalloni con Canto Fonès, Flo con Bellissima presenza, Massimo Cavalli con Intro da Verandas do Chado e Carmen Consoli con Sintonia imperfetta. Per maggiori informazioni, date un’occhiata qui.

– Come ogni anno, alla fine di gennaio inizia anche il Festival di canzone d’autore BarnaSants che inonderà di concerti la Ciudad Condal e tutta la Catalogna fino al 14 aprile. Sono centinaia i concerti anche per la XXI edizione di questa importante BarnaSantsrassegna musicale. Vi abbiamo proposto i brani di alcuni degli artisti invitati, come Quico Pi de la Serra (L’home del carrer), Daniel Viglietti (Canción para mi América), Elisa Serna (Se va a caer el porvenir), Inti-Illimani (La exiliada del Sur) e Dani Flaco (La verbena de su piel). Ma vi consigliamo di cliccare qui  per saperne di più e vedere il programma completo. All’interno del BarnaSants rientrano anche i concerti di artisti italiani organizzati da Cose di Amilcare che vi abbiamo presentato nella scorsa puntata di Zibaldone.

– Torna a trovarci l’amico Angelo Scimia che ci parla di Sakamoto, artista del mutamento. Ci siamo ascoltati Merry Xmas Mr. Lorenz e É preciso perdoar (feat. Céaria Évora e Caetano Veloso). Luigi-BrunoMediterranean

– Nuove uscite musicali: Baciamo Le ManiCardio-tonic (La Corriera Produzioni, 2017) con Faccio Sport; Luigi Bruno & Mediterranean Psychedelic Orkestra Assud (Irma Records, 2016) con Surfinikta e Sonido Amazonico.

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, ci parla delle mantidi

– Il radiodramma cinese di Johnny, la voce che ammalia

Último tragoThat’s The Way Vol. 1 (Black Candy Record, 2017), una compilation per sostenere la scuola calcio popolare del CS Lebowski di Firenze, da cui ci siamo ascoltati Thank You Bob dei General Stratocaster & The Marshals.

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

¿Qué pasa en España? Con Diego Díaz (13 gennaio 2017)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– ¿Qué pasa en España? Ossia, che succede in Spagna, politicamente e socialmente Rajoyparlando? I primi mesi del governo Rajoy, la crisi dei socialisti, il prossimo congresso di Podemos e le differenze tra Pablo Iglesias e Íñigo Errejón, le confluenze in Catalogna, Galizia e Valencia, il nuovo partito de los Comunes di Ada Colau… Di tutto questo, e di molto altro, abbiamo parlato con Diego Díaz, storico, giornalista e attivista culturale asturiano.

– A febbraio ricomincia il Festival Cose di Amilcare. Si tratta della quinta edizione di questo festival di canzone d’autore italiana organizzato a Barcellona. Vi abbiamo ERREJON-IGLESIAS-presentato con una canzone ciascuno i partecipanti di quest’anno: Miquel Pujadó con Deu gossos (2 febbraio, 20h30, sala Tinta Roja), Claudia Crabuzza con Arena i sal marí (9 febbraio, 20h30, sala Tinta Roja), Sighanda con L’aciddruzzu (2 marzo, 20h30, sala Tinta Roja), Bianca d’Aponte International (5 marzo, 20h00, CAT), Yannis Papaioannou & Trio Feta con O Drapetis (23 marzo, 20h30, Tinta Roja), Peppe Voltarelli con La vecchia crapa CdA2017d’agustu (2 aprile, 19h30, Tinta Roja) e Ciampi International con la partecipazione di Bobo Rondelli di cui ci siamo ascoltati la versione di Sporca estate di Piero Ciampi (6 aprile, 21h30, CAT). Per maggiori informazioni date un’occhiata qui.

– Nuove uscite musicali: España Circo EsteScenze della Maleducazione (Garrincha Dischi, 2017) con Lo stomaco e il bullone; Rifkin Kazan Disco Solare (DreamGorillaRec, 2016) con Porta di fuoco; Letti Sfatti Lo scherzo di Dio (Laboratori Musicali, 2016) con Onesto & Disonesto e Brilla una stella (feat. Fausto Mesolella)

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, in tournée a Dubai

– Il radiodramma cinese di Johnny, la voce che ammalia 

Último tragoManagement del Dolore Postoperatorio con Naufragando

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Con Marta y Micó e Luigi Vergallo (16 dicembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Tornano a trovarci Marta y Micó per presentarci il loro nuovo disco, Memoria del aire. Tra canzone d’autore, musica folklorica e blues, la cantante Marta Boldú e il MartaMicomusicista e poeta, oltre che filologo e traduttore, José María Micó ci regalano un lavoro discografico raffinato che conta anche con la partecipazione speciale di Joaquín Sabina. Ci siamo ascoltati Brindis, Blanca y azul, Pájaro en mano, La sombra de Hilario Méndez e Memoria del aire. Il disco verrà presentato ufficialmente il prossimo 17 febbraio nell’Harlem Jazz Club di Barcellona nell’ambito del Festival BarnaSants. Per saperne di più di Marta y Micó, date un’occhiata qui.

La malavita nei quartieri popolari di tre grandi città europee, come Milano, VergalloMarsiglia e Barcellona. Tra rapine, delinquenza comune, legami con la politica e realtà sociale, oltre che miti cinematografici che hanno fatto parte dell’immaginario collettivo. Di tutto questo ce ne ha parlato lo storico Luigi Vergallo, autore di Muffa della Città. Criminalità e polizia a Milano e Marsiglia, 1900-1967 (Milieu edizioni, 2016). Con lui in studio anche lo storico Enrico Acciai.

– Nuove uscite musicali: Patrizia CirulliMille baci (Incipit, 2016) con Poesia per Diego Rivera e Nao sei se è amor; Irene Ghiotto Pop simpatico con venature tragiche (Marvis Label, 2016) con Canzone inutile

Piccolo omaggio a Greg Lake con una versione particolare di Epitaph dei King Crimson e con Lucky Man degli Emerson, Lake & Palmer

Ricordo di Giuseppe Pinelli con La ballata di Pinelli, nel 47esimo anniversario dell’assassinio del ferroviere anarchico greg-lake

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria…

– Torna anche Johnny, la voce che ammalia, con il suo radiodramma cinese

Último tragoIsterica con Migranti (dal loro ultimo album Pensieri parole opere omissioni)

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario

Con Maria Teresa Lonetti e Hugo Arán (9 dicembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

Maria Teresa Lonetti fa musica da una vita. Dalla sua Calabria a Parma e ora anche a Barcellona. Con La Grande Danza (Sciopero Records, 2011) aveva collaborato con gli Yo maria_teresa_lonettiYo Mundi. Ora sta invece lavorando a un nuovo progetto insieme a Eugenio Bennato. A Zibaldone ci ha presentato due nuovi brani (Vojo u Sud, Spera) di questo progetto che vedrà la luce a breve. Da La Grande Danza ci siamo ascoltati Evviva evviva la società, Terra d’acqua e focu e Nanna mia. Per saperne di più, cliccate qui.

Hugo Arán sta lavorando a un nuovo disco, ricco di influenze brasiliane e di ritmi africani. Il titolo sarà Memoria muscular ed uscirà all’inizio del 2017. In anteprima ci ha offerto due brani in un’intima live session nei nostri studi. Dal suo precedente album, Anuario, uscito nel 2014, vi abbiamo proposto Hemisferios e Anuario. Per conoscere la Aranmusica di Hugo, date un’occhiata qui.

– Nuove uscite musicali: Francesco Frank CusumanoPunto Primo, 2005-2015 (Materiali Sonori, 2016) con Eraiva; Luca Burgio e Maison Pigaille Vizi, peccati e debolezze (New Model Label, 2016) con 75 cl di brindisi; Almamegretta EnnEnne (Goodfellas Records, 2016) con Scatulune; Orchestrina di Molto Agevole Agevolissima! Vol. 1 (Obst und Gemüse, 2014) con Millemiglia.elio-e-le-storie-tese-neverending-tour-cesareo

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, è raffreddato dopo il tour insieme a Matteino Renzi…

Último tragoGiovanni Block con Suonatore Jones

Ci ha accompagnato anche la musica di Carlos Puebla (Y en eso llegó Fidel), Elio e le Storie Tese (Pippero) e McDonald and Giles (Tomorrow People).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , | Deja un comentario

Dei MiraMundo e di Amedeo Bertolo (2 dicembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Ritornano negli studi di Contrabanda FM i Miramundo, meravigliosa band che miramundorappresenta il melting pot artistico barcellonese. Con il brasiliano Luiz Murá, il messicano Ernesto Vargas, l’italiano Agostino Aragno e la catalana Desirée García Miras, i Miramundo colorano di ritmi e tradizioni musicali differenti le loro canzoni. Ci presentano in anteprima il loro nuovo disco, MiraMundo, da cui ci siamo ascoltati Angeli della notte, Salva vidas, Slitter, En el mar e Lights and Bikes. Il prossimo sabato 10 dicembre toccherà la presentazione ufficiale in concerto al Tradicionàrius di Gracia, alle 21h30. Per maggiori informazioni date un’occhiata qui.

Amedeo Bertolo ci ha lasciato lo scorso 22 novembre. Anarchico gentile e instancabile, fin dai primi anni Sessanta ha lottato per la libertà della Spagna che soffriva la dittatura del generale Franco. Divenne famoso per aver organizzato, insieme ad altri compagni, il sequestro del vince-console franchista a Milano nel 1962, per chiedere la liberazione di Jorge Conill bertoloVals, un anarchico spagnolo che era stato condannato a morte. Ma nei decenni successivi non si stancò mai, dando vita a riviste teoriche di prestigio nel mondo libertario, come “Interrogations”, case editrici, come Eleuthèra, o centri di studi, come il Centro Studi Pinelli. Lo ricordiamo insieme a Paolo Finzi, storico direttore di A. Rivista anarchica, che fondò oltre quarant’anni fa proprio insieme ad Amedeo.

– Nuove uscite musicali: Moro & The Silent RevolutionHigh & Slow (CosaBeat, moro-and-the-silent-revolution-dlso-770x5782017) con Ready Steady Go e Sisters of Mercy; Flame Parade A New Home (Materiali Sonori, 2016) con A New Home; Safir Nòu Groundless (autoprodotto, 2016) con Land-Escape; Dinatatak Nombres Propios (Temps Records, 2016) con Amapola; Milo Scaglioni A Simple Present (Akoustik Anarkhy Recordings, 2016) con October (What You Want Is Where You Belong).

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, filosofeggia sul referendum italiano…

Último tragoPollio con Generico (da Humus, 2016)

Ci ha accompagnato anche la musica di Joan Isaac (A Margalida).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , | Deja un comentario

Dell’Italia fascista nella Guerra di Spagna (25 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– “Fu la Spagna! La mirada fascista sobre la Guerra Civil española” è una FuSpagnabellissima mostra che si è inaugurata il 17 novembre al Museu d’Història de Catalunya e che si potrà visitare fino a febbraio del prossimo anno. Fa parte di un progetto trienniale, intitolato Immagini per la memoria. Iconografia fascista e guerra civile spagnola, coordinato da Daniela Aronica, direttrice del Centro di Studi sul Cinema Italiano (CSCI). Tra le molte attività di questo progetto, alcune delle quali si realizzeranno in Italia, vi è anche il ciclo “Els documentals de la Itàlia feixista sobre la Guerra Civil espanyola (1936-1939)” che si proietteranno alla Filmoteca de Catalunya dal 28 novembre all’1 dicembre. Abbiamo avuto in studio con noi Daniela Aronica che ci ha spiegato dettagliatamente questo interessante progetto. Per maggiori informazioni, cliccate qui.

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da New York ci propone i Beastie Boys con An Open Letter To NYC e Sharon Jones & The Dap King con Retreat!, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo clerico(Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: Moder con Mauro e Tiziana e Amerigo Verardi con Brindisi (ai terminali della via Appia).

– Nuove uscite musicali: Giuliano ClericoL’uomo tigre ha fallito (autoprodotto, 2016) con L’uomo tigre ha fallito e Roulette russa; Giacomo Toni Ho perso la testa/Codone lo sbirro 45 Giri (L’Amor Mio Non Muore, 2016) con Ho perso la testa; Collettivo Ginsberg Tropico (IRMA Records/L’Amor Mio Non Muore, 2016) con Con due monete; Flo Il mese del rosario (Agualoca Records, 2016) con Vulío; Stella Burns & The Lonesome Rabbits Juxebox Songs (Love & Thunder, 2016) con Lucky.

Le ultimissime di Fausto No

– Bruno, il comico serio, tocca il fondo e raschia già il barile con le sue telefonate da finte tournée

Último trago Brancoro con Al referendum rispondiamo NO (dedicato al referendum sulla riforma costituzionale del prossimo 4 dicembre).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Tra nuovo giornalismo e jazz d’autore (18 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Giornalista freelance e irrefrenabile giramondo. Torna con noi Angelo Attanasio per Detrás_del_paraísopresentarci il suo ultimo progetto Detrás del paraíso / Oltre il paradiso dove indaga gli effetti del turismo di massa in Thailandia, Repubblica Dominicana e Zanzibar. Un progetto che si è trasformato in un reportage interattivo pubblicato sul quotidiano spagnolo Eldiario.es e che a inizio 2017 uscirà anche in Italia su La Stampa on-line. L’edizione spagnola del reportage di Angelo la potete vedere qui.

– Dopo dieci anni Laura Furci ritorna a Barcellona e ci racconta i suoi tanti viaggi: da Cadice a New York e poi Berlino e l’Italia. Sempre con una passione, quella della musica. Il suo è un jazz d’autore con tante influenze, alcuni grandi maestri e molte splendide laura-furcicollaborazioni. Ci ha presentato i suoi ultimi due lavori discografici: Think con la tua cabeza (2013) da cui ci siamo ascoltati Positive Side, Comfort Zone e La Cosa e PaCiencia (2015) da cui vi abbiamo proposto Si se vive de verdad e La mia casa prende fuoco. A marzo avremo il piacere di poterla vedere in concerto alla sala Jamboree di Barcellona. Nel frattempo potete conoscere la sua musica, cliccando qui.

Piccolo omaggio a Leonard Cohen. Vi abbiamo proposto alcune delle versioni De_Andreitaliane delle canzoni del grande poeta e cantautore canadese, scomparso la settimana scorsa: Fabrizio De André con Suzanne, Mimmo Locasciulli con Il futuro e Lalli con Famous Blue Raincoat.

Piccolo omaggio a due mitiche band italiane che suoneranno sabato 19 novembre a Barcellona: i Modena City Ramblers e i 99 Posse. Dei primi vi abbiamo proposto Clandestino (con La Pegatina) dal loro ultimo disco Tracce clandestine (2015), mentre dei secondi Va bene dal loro ultimo album Il tempo, le parole, il suono (2016). images

– Nuove uscite musicali: Fulvio BozzettaMetabolismo Lento (Lademo Records, 2016) con Cazzi vostri e Canzone per me; Giancane Una vita al top Deluxe (Goodfellas, 2016) con Riderà.

Le ultimissime di Fausto

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria da una delle sue fantomatiche tournée. Ritorna più ignifugo che mai anche il nostro Banzo

Último tragoMS/Elvina Pinto con Non ho più voglia (dal loro ultimo album The Well)

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Tra Che Guevara, Leonard Cohen e… la riforma della costituzione italiana   (11 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Il prossimo 4 dicembre si terrà in Italia il referendum sulla riforma della 20160926184917-referendum_costituzionaleCostituzione. Tanto si è scritto e tanto si è detto in questi ultimi mesi, ma spesso senza prestare la dovuta attenzione a quello che davvero significa questa riforma, che cambierebbe una parte molto consistente della Costituzione del 1948. Ne parliamo con Gracy Pelacani, docente di diritto costituzionale presso l’Universitat Pompeu Fabra di Barcellona e presso l’Università di Trento.

Tiziana Barillà è un’attivissima giornalista e scrittrice calabrese che da anni risiede a 7200271_1534456Roma. Molti di voi la conosceranno per i suoi articoli su Left. Recentemente è uscito anche un suo libro dedicato alla figura di Ernesto Che Guevara e al gueverismo: Don Quijote de la Realidad (BookaBook, 2016). Ne abbiamo parlato insieme a lei.

– omaggio a Leonard Cohen, il Sommo Poeta che è partito per un lungo viaggio dopo averci detto, a suo modo e con la sua consueta eleganza, addio. Vi abbiamo proposto alcune delle canzoni della sua lunga carriera: Tonight Will Be Fine da Live at the Isle of Wight 1970, Diamonds in the Mine da Songs of Love and Hate (1971), There Is A War da New Skin For The Old Ceremony (1974), Suzanne da Greatest Hits (1975), Came So Far For Beauty da Recent Songs (1979), First We Take leonard-cohenManhattan da I’m Your Man (1988), Democracy da The Future (1992), Darkness da Old Ideas (2012) e Traveling Light da You Want It Darker (2016).

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria da una delle sue fantomatiche tournée. Ritorna più spettinato e sbarbato che mai anche il nostro Banzo

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario

Tra rock, punk e teatro (4 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Non è la prima volta che viene a trovarci negli studi di Contrabanda FM. Ed è sempre un the-tea-servantsgrande piacere averlo con noi. Stiamo parlando di Steven Munar, cantautore anglo-maiorchino, che ci ha presentato la riedizione di Higher, il disco del 2011 de The Tea Servants, gruppo attivo tra gli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila di cui Steven era il front man. Da Higher, che è stato rimasterizzato e ristampato in vinile, vi abbiamo proposto I wanna be J.J. Johanson, Full of Monsters, My Voice e She’s Getting Higher. Il prossimo 17 novembre, nella sala Marula di Barcellona, i Tea Servants si riuniranno per un concerto dove riproporranno Higher. Per conoscere la musica di Steven Munar, entrate  qui.

– Torna a trovarci anche l’attrice e regista teatrale Laura Iachetta, accompagnata 13534403_250412538676466_1120110027_ndall’attore messicano Roberto García, che ci presentano una piéce a cui stanno lavorando in questi mesi, Conversaciones sobre la lluvia, tratto dall’omonimo testo di Juan Villoro. Potrete vederla a Barcellona il prossimo 12 novembre, alle 21h00, alla sala RAI Art del Born.

– Secondo speciale dedicato alla XIII edizione dell’In-Edit Beeafeater Festival Internacional de Cinema Documental Musical de Barcelona che si è tenuto dal 27 ottobre al 6 novembre. In questa puntata abbiamo parlato soprattutto dell’omaggio per i 40 del punk, con documentari come Punk Attitude di Don Letts (2005), Jubilee di Derek Jarman (1982), Rude Boy. Ray Gange & The Clash di Jack Hazan e David Mingay (1980), The Blank the_blank_generation-399343654-mmedGeneration di Ivan Kral (1976) o The Filth and the Fury di Julien Temple (2000). Ci siamo ascoltati Blondie (I Didn’t Have The Nerve To Say No), Johnny Thunder and the Heartbreakers (I Love You), The Clash (Bankrobbers) e the Talking Heads (Psyco Killer).

– Nuove uscite musicali: Rossana TaddeiSemillas (Autoprodotto, 2016) con Cactus e Zumba de Carnaval; Waldeck Gran Paradiso (Dope Noir Records, 2016) con Shala-lala-la; Verdena & Iosonouncane Split EP (Universal, 2016) con Carne dei Verdena.

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria da una delle sue fantomatiche tournée. Ritorna più ergonomico e ecumenico che mai anche il nostro Banzo

Último tragoJaka con Origini (per il suo progetto “Il suono dell’isola” su Music Raiser)

  • Ci ha accompagnato anche la musica di B.B. King (Come By Here).

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Bianca d’Aponte International, le registrazioni del concerto (28 ottobre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Lo scorso 6 marzo si è tenuta a Barcellona la seconda edizione del Bianca d’Aponte International organizzato da Cose di Amilcare. Molti e di molte nazionalità gli artisti presenti, come già nella prima edizione tenutasi nel 2015. Si tratta di un omaggio locandina-2-edizione-bianca-internazionalinternazionale a Bianca d’Aponte, giovane cantautrice aversana scomparsa a soli 22 anni. Ma si tratta anche di un omaggio al premio che a Bianca d’Aponte è stato dedicato grazie alla passione dei suoi genitori, Gaetano e Giovanna, ad Aversa e che si tiene da dodici anni proprio alla fine di ottobre. E, ancora, si tratta di un omaggio alla letteratura al femminile, visto che sono stati interpretati testi di poetesse, come le italiane Alba Avesini, Alda Merini o Sibilla Aleramo, l’inglese Emily Dickinson o la spagnola Pilar Rodríguez, in diverse lingue (francese, italiano, tedesco, catalano, spagnolo, maori, greco, turco…). In questa puntata di Zibaldone vi abbiamo riproposto le registrazioni della serata barcellonese del 6 marzo.

Sul palco del Centre Artesà Tradicionarius di Gracia sono saliti l’aversana Katres (Voglio di Alba Avesini e Il cantico del matti di Bianca d’Aponte), la neozelandese Tamar KatresMcLeod Sinclair (Mo te wa kaore di Bianca d’Aponte e Gracias Poesía di Pilar Rodríguez), gli italiani Olden & Ulrich Sandner (Giorgia di Alba Avesini), la tedesca Vera Gottschall (Der Blinde Mann di Alba Avesini e Ma l’amore no di Bianca d’Aponte), il catalano Miquel Pujadó (Deu gossos di Alba Avesini), l’italiano Peppe Voltarelli (Prima di venire di Alda Merini), l’anglo-maiorchino Steven Munar insieme alla spagnola Laura Jareño (I Could Not Stop for Death di Emily Dickinson), il catalano Enric Hernáez (El mar d’Idea, canzone dedicata a Idea Vilariño), la francese Indiana Carsin (Les paroles les plus belles di Bianca d’Aponte e Tu reviens di Alba Avesini), il hernaez-foto-giorgio-bulgarellinapoletano Alessio Arena (Amico incontrollabile di Sibilla Aleramo e ‘Na Voce, canzone dedicata a Bianca d’Aponte), i greci del Trio Feta (Yannis Papaioannu, Stelios Togias e Zacharias Vamvakousis) con Christiana Vlanti (che ha cantato in greco Argosvini Moni di Bianca d’Aponte) e con Idil Ayral (che ha cantato in turco Glana Pamesona Meros di Bianca d’Aponte).

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da New York ci propone i Ramones con Rock & Roll High School e Raphael Saadiq con Good Man, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo (Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: Niccolò Fabi con Facciamo finta Cesare Livrizzi con Da tre mesi.

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

Último trago Donatinho con Ladeira do Samba.

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , | Deja un comentario