Dei MiraMundo e di Amedeo Bertolo (2 dicembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Ritornano negli studi di Contrabanda FM i Miramundo, meravigliosa band che miramundorappresenta il melting pot artistico barcellonese. Con il brasiliano Luiz Murá, il messicano Ernesto Vargas, l’italiano Agostino Aragno e la catalana Desirée García Miras, i Miramundo colorano di ritmi e tradizioni musicali differenti le loro canzoni. Ci presentano in anteprima il loro nuovo disco, MiraMundo, da cui ci siamo ascoltati Angeli della notte, Salva vidas, Slitter, En el mar e Lights and Bikes. Il prossimo sabato 10 dicembre toccherà la presentazione ufficiale in concerto al Tradicionàrius di Gracia, alle 21h30. Per maggiori informazioni date un’occhiata qui.

Amedeo Bertolo ci ha lasciato lo scorso 22 novembre. Anarchico gentile e instancabile, fin dai primi anni Sessanta ha lottato per la libertà della Spagna che soffriva la dittatura del generale Franco. Divenne famoso per aver organizzato, insieme ad altri compagni, il sequestro del vince-console franchista a Milano nel 1962, per chiedere la liberazione di Jorge Conill bertoloVals, un anarchico spagnolo che era stato condannato a morte. Ma nei decenni successivi non si stancò mai, dando vita a riviste teoriche di prestigio nel mondo libertario, come “Interrogations”, case editrici, come Eleuthèra, o centri di studi, come il Centro Studi Pinelli. Lo ricordiamo insieme a Paolo Finzi, storico direttore di A. Rivista anarchica, che fondò oltre quarant’anni fa proprio insieme ad Amedeo.

– Nuove uscite musicali: Moro & The Silent RevolutionHigh & Slow (CosaBeat, moro-and-the-silent-revolution-dlso-770x5782017) con Ready Steady Go e Sisters of Mercy; Flame Parade A New Home (Materiali Sonori, 2016) con A New Home; Safir Nòu Groundless (autoprodotto, 2016) con Land-Escape; Dinatatak Nombres Propios (Temps Records, 2016) con Amapola; Milo Scaglioni A Simple Present (Akoustik Anarkhy Recordings, 2016) con October (What You Want Is Where You Belong).

Le ultimissime di Fausto

– Bruno, il comico serio, filosofeggia sul referendum italiano…

Último tragoPollio con Generico (da Humus, 2016)

Ci ha accompagnato anche la musica di Joan Isaac (A Margalida).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , | Deja un comentario

Dell’Italia fascista nella Guerra di Spagna (25 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– “Fu la Spagna! La mirada fascista sobre la Guerra Civil española” è una FuSpagnabellissima mostra che si è inaugurata il 17 novembre al Museu d’Història de Catalunya e che si potrà visitare fino a febbraio del prossimo anno. Fa parte di un progetto trienniale, intitolato Immagini per la memoria. Iconografia fascista e guerra civile spagnola, coordinato da Daniela Aronica, direttrice del Centro di Studi sul Cinema Italiano (CSCI). Tra le molte attività di questo progetto, alcune delle quali si realizzeranno in Italia, vi è anche il ciclo “Els documentals de la Itàlia feixista sobre la Guerra Civil espanyola (1936-1939)” che si proietteranno alla Filmoteca de Catalunya dal 28 novembre all’1 dicembre. Abbiamo avuto in studio con noi Daniela Aronica che ci ha spiegato dettagliatamente questo interessante progetto. Per maggiori informazioni, cliccate qui.

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da New York ci propone i Beastie Boys con An Open Letter To NYC e Sharon Jones & The Dap King con Retreat!, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo clerico(Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: Moder con Mauro e Tiziana e Amerigo Verardi con Brindisi (ai terminali della via Appia).

– Nuove uscite musicali: Giuliano ClericoL’uomo tigre ha fallito (autoprodotto, 2016) con L’uomo tigre ha fallito e Roulette russa; Giacomo Toni Ho perso la testa/Codone lo sbirro 45 Giri (L’Amor Mio Non Muore, 2016) con Ho perso la testa; Collettivo Ginsberg Tropico (IRMA Records/L’Amor Mio Non Muore, 2016) con Con due monete; Flo Il mese del rosario (Agualoca Records, 2016) con Vulío; Stella Burns & The Lonesome Rabbits Juxebox Songs (Love & Thunder, 2016) con Lucky.

Le ultimissime di Fausto No

– Bruno, il comico serio, tocca il fondo e raschia già il barile con le sue telefonate da finte tournée

Último trago Brancoro con Al referendum rispondiamo NO (dedicato al referendum sulla riforma costituzionale del prossimo 4 dicembre).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Tra nuovo giornalismo e jazz d’autore (18 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Giornalista freelance e irrefrenabile giramondo. Torna con noi Angelo Attanasio per Detrás_del_paraísopresentarci il suo ultimo progetto Detrás del paraíso / Oltre il paradiso dove indaga gli effetti del turismo di massa in Thailandia, Repubblica Dominicana e Zanzibar. Un progetto che si è trasformato in un reportage interattivo pubblicato sul quotidiano spagnolo Eldiario.es e che a inizio 2017 uscirà anche in Italia su La Stampa on-line. L’edizione spagnola del reportage di Angelo la potete vedere qui.

– Dopo dieci anni Laura Furci ritorna a Barcellona e ci racconta i suoi tanti viaggi: da Cadice a New York e poi Berlino e l’Italia. Sempre con una passione, quella della musica. Il suo è un jazz d’autore con tante influenze, alcuni grandi maestri e molte splendide laura-furcicollaborazioni. Ci ha presentato i suoi ultimi due lavori discografici: Think con la tua cabeza (2013) da cui ci siamo ascoltati Positive Side, Comfort Zone e La Cosa e PaCiencia (2015) da cui vi abbiamo proposto Si se vive de verdad e La mia casa prende fuoco. A marzo avremo il piacere di poterla vedere in concerto alla sala Jamboree di Barcellona. Nel frattempo potete conoscere la sua musica, cliccando qui.

Piccolo omaggio a Leonard Cohen. Vi abbiamo proposto alcune delle versioni De_Andreitaliane delle canzoni del grande poeta e cantautore canadese, scomparso la settimana scorsa: Fabrizio De André con Suzanne, Mimmo Locasciulli con Il futuro e Lalli con Famous Blue Raincoat.

Piccolo omaggio a due mitiche band italiane che suoneranno sabato 19 novembre a Barcellona: i Modena City Ramblers e i 99 Posse. Dei primi vi abbiamo proposto Clandestino (con La Pegatina) dal loro ultimo disco Tracce clandestine (2015), mentre dei secondi Va bene dal loro ultimo album Il tempo, le parole, il suono (2016). images

– Nuove uscite musicali: Fulvio BozzettaMetabolismo Lento (Lademo Records, 2016) con Cazzi vostri e Canzone per me; Giancane Una vita al top Deluxe (Goodfellas, 2016) con Riderà.

Le ultimissime di Fausto

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria da una delle sue fantomatiche tournée. Ritorna più ignifugo che mai anche il nostro Banzo

Último tragoMS/Elvina Pinto con Non ho più voglia (dal loro ultimo album The Well)

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Tra Che Guevara, Leonard Cohen e… la riforma della costituzione italiana   (11 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Il prossimo 4 dicembre si terrà in Italia il referendum sulla riforma della 20160926184917-referendum_costituzionaleCostituzione. Tanto si è scritto e tanto si è detto in questi ultimi mesi, ma spesso senza prestare la dovuta attenzione a quello che davvero significa questa riforma, che cambierebbe una parte molto consistente della Costituzione del 1948. Ne parliamo con Gracy Pelacani, docente di diritto costituzionale presso l’Universitat Pompeu Fabra di Barcellona e presso l’Università di Trento.

Tiziana Barillà è un’attivissima giornalista e scrittrice calabrese che da anni risiede a 7200271_1534456Roma. Molti di voi la conosceranno per i suoi articoli su Left. Recentemente è uscito anche un suo libro dedicato alla figura di Ernesto Che Guevara e al gueverismo: Don Quijote de la Realidad (BookaBook, 2016). Ne abbiamo parlato insieme a lei.

– omaggio a Leonard Cohen, il Sommo Poeta che è partito per un lungo viaggio dopo averci detto, a suo modo e con la sua consueta eleganza, addio. Vi abbiamo proposto alcune delle canzoni della sua lunga carriera: Tonight Will Be Fine da Live at the Isle of Wight 1970, Diamonds in the Mine da Songs of Love and Hate (1971), There Is A War da New Skin For The Old Ceremony (1974), Suzanne da Greatest Hits (1975), Came So Far For Beauty da Recent Songs (1979), First We Take leonard-cohenManhattan da I’m Your Man (1988), Democracy da The Future (1992), Darkness da Old Ideas (2012) e Traveling Light da You Want It Darker (2016).

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria da una delle sue fantomatiche tournée. Ritorna più spettinato e sbarbato che mai anche il nostro Banzo

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario

Tra rock, punk e teatro (4 novembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Non è la prima volta che viene a trovarci negli studi di Contrabanda FM. Ed è sempre un the-tea-servantsgrande piacere averlo con noi. Stiamo parlando di Steven Munar, cantautore anglo-maiorchino, che ci ha presentato la riedizione di Higher, il disco del 2011 de The Tea Servants, gruppo attivo tra gli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila di cui Steven era il front man. Da Higher, che è stato rimasterizzato e ristampato in vinile, vi abbiamo proposto I wanna be J.J. Johanson, Full of Monsters, My Voice e She’s Getting Higher. Il prossimo 17 novembre, nella sala Marula di Barcellona, i Tea Servants si riuniranno per un concerto dove riproporranno Higher. Per conoscere la musica di Steven Munar, entrate  qui.

– Torna a trovarci anche l’attrice e regista teatrale Laura Iachetta, accompagnata 13534403_250412538676466_1120110027_ndall’attore messicano Roberto García, che ci presentano una piéce a cui stanno lavorando in questi mesi, Conversaciones sobre la lluvia, tratto dall’omonimo testo di Juan Villoro. Potrete vederla a Barcellona il prossimo 12 novembre, alle 21h00, alla sala RAI Art del Born.

– Secondo speciale dedicato alla XIII edizione dell’In-Edit Beeafeater Festival Internacional de Cinema Documental Musical de Barcelona che si è tenuto dal 27 ottobre al 6 novembre. In questa puntata abbiamo parlato soprattutto dell’omaggio per i 40 del punk, con documentari come Punk Attitude di Don Letts (2005), Jubilee di Derek Jarman (1982), Rude Boy. Ray Gange & The Clash di Jack Hazan e David Mingay (1980), The Blank the_blank_generation-399343654-mmedGeneration di Ivan Kral (1976) o The Filth and the Fury di Julien Temple (2000). Ci siamo ascoltati Blondie (I Didn’t Have The Nerve To Say No), Johnny Thunder and the Heartbreakers (I Love You), The Clash (Bankrobbers) e the Talking Heads (Psyco Killer).

– Nuove uscite musicali: Rossana TaddeiSemillas (Autoprodotto, 2016) con Cactus e Zumba de Carnaval; Waldeck Gran Paradiso (Dope Noir Records, 2016) con Shala-lala-la; Verdena & Iosonouncane Split EP (Universal, 2016) con Carne dei Verdena.

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, ci lascia un messaggio in segreteria da una delle sue fantomatiche tournée. Ritorna più ergonomico e ecumenico che mai anche il nostro Banzo

Último tragoJaka con Origini (per il suo progetto “Il suono dell’isola” su Music Raiser)

  • Ci ha accompagnato anche la musica di B.B. King (Come By Here).

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Bianca d’Aponte International, le registrazioni del concerto (28 ottobre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Lo scorso 6 marzo si è tenuta a Barcellona la seconda edizione del Bianca d’Aponte International organizzato da Cose di Amilcare. Molti e di molte nazionalità gli artisti presenti, come già nella prima edizione tenutasi nel 2015. Si tratta di un omaggio locandina-2-edizione-bianca-internazionalinternazionale a Bianca d’Aponte, giovane cantautrice aversana scomparsa a soli 22 anni. Ma si tratta anche di un omaggio al premio che a Bianca d’Aponte è stato dedicato grazie alla passione dei suoi genitori, Gaetano e Giovanna, ad Aversa e che si tiene da dodici anni proprio alla fine di ottobre. E, ancora, si tratta di un omaggio alla letteratura al femminile, visto che sono stati interpretati testi di poetesse, come le italiane Alba Avesini, Alda Merini o Sibilla Aleramo, l’inglese Emily Dickinson o la spagnola Pilar Rodríguez, in diverse lingue (francese, italiano, tedesco, catalano, spagnolo, maori, greco, turco…). In questa puntata di Zibaldone vi abbiamo riproposto le registrazioni della serata barcellonese del 6 marzo.

Sul palco del Centre Artesà Tradicionarius di Gracia sono saliti l’aversana Katres (Voglio di Alba Avesini e Il cantico del matti di Bianca d’Aponte), la neozelandese Tamar KatresMcLeod Sinclair (Mo te wa kaore di Bianca d’Aponte e Gracias Poesía di Pilar Rodríguez), gli italiani Olden & Ulrich Sandner (Giorgia di Alba Avesini), la tedesca Vera Gottschall (Der Blinde Mann di Alba Avesini e Ma l’amore no di Bianca d’Aponte), il catalano Miquel Pujadó (Deu gossos di Alba Avesini), l’italiano Peppe Voltarelli (Prima di venire di Alda Merini), l’anglo-maiorchino Steven Munar insieme alla spagnola Laura Jareño (I Could Not Stop for Death di Emily Dickinson), il catalano Enric Hernáez (El mar d’Idea, canzone dedicata a Idea Vilariño), la francese Indiana Carsin (Les paroles les plus belles di Bianca d’Aponte e Tu reviens di Alba Avesini), il hernaez-foto-giorgio-bulgarellinapoletano Alessio Arena (Amico incontrollabile di Sibilla Aleramo e ‘Na Voce, canzone dedicata a Bianca d’Aponte), i greci del Trio Feta (Yannis Papaioannu, Stelios Togias e Zacharias Vamvakousis) con Christiana Vlanti (che ha cantato in greco Argosvini Moni di Bianca d’Aponte) e con Idil Ayral (che ha cantato in turco Glana Pamesona Meros di Bianca d’Aponte).

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da New York ci propone i Ramones con Rock & Roll High School e Raphael Saadiq con Good Man, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo (Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: Niccolò Fabi con Facciamo finta Cesare Livrizzi con Da tre mesi.

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

Último trago Donatinho con Ladeira do Samba.

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , | Deja un comentario

Con Santiso, Andrea Staid e l’In-Edit (21 ottobre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Un album che si intitola Fortuna non può non essere un album fortunato. Ed anche santisobello. Fortuna (Whatabout Music, 2016) è il primo disco di Santiso, barcellonese che ormai vive, compone e suona in Costa Brava. Canzone d’autore con un punto pop, ma anche molto altro. E tante collaborazioni, come quelle del produttore americano Dave Bianchi, dell’inglese Wayne Scott, del cubano Migue de la Rosa o della tedesca Lisa Bause. Ci siamo ascoltati Fortuna, Tot s’enten, Copa Sagrada, Tarántula e Cuanto Quisiera. Per saperne di più cliccate qui.

– Antropologo, scrittore, collaboratore di diverse riviste, direttore della collana editoriale di antropologia della Meltemi e molto altro. Stiamo parlando di Andrea Staid, a Barcellona staidper delle ricerche per il suo prossimo libro dedicato alla questione dell’abitare. Una primizia per Zibaldone, visto che Andrea non aveva ancora detto nulla in proposito. Un viaggio che parte dall’Italia tra rom, sinti e popolazioni che hanno sofferto il terremoto e che passa dalla Spagna e dalla Grecia per spingersi anche molto più lontano…

– Il prossimo 27 ottobre inizia la XIII edizione dell’In-Edit Beeafeater Festival Internacional de Cinema Documental Musical de Barcelona. Fino a domenica 6 novembre, come ogni anno, documentari provenienti da tutto il mondo invaderanno la Ciudad Condal. Quest’anno ci sarà un omaggio per i 40 del punk. Consultate il punk2016programma completo, con le molte attività parallele, schiacciando qui. Ci siamo ascoltati Leon Russell & Friends (Honky Tonk Woman), Iggy and the Stooges (Gimme Danger), Keith Richards (Souspicious), Patty Smith (Rock’n’Roll Nigger) e Ramones (I Wanna Be Sedated)

– Nuove uscite musicali: The BongolianCooga Mama (Blow Up Records, 2016) con Googa Mama; Milo Scaglioni A Simple Present (Akoustik Anarkhy Recordings, 2016) con Sea of Misery e Black Dog n. 7scaglioni

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

– A volte ritornano: Bruno, il comico serio, riesce a rientrare nei nostri studi. Il colpevole pare essere stato il Banzo

Último trago Parálisis Permanente con Autosuficiencia

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario

Speciale 40esima edizione Premio Tenco (14 ottobre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– piccolo omaggio a tre maestri: Dario Fo che se n’è andato (con Ho visto un re, foaccompagnato da Enzo Jannacci e Giorgio Gaber), Bob Dylan insignito del Nobel della Letteratura (con Desolation Row) e Leonard Cohen che ha presentato il suo nuovo disco all’età di 82 anni, You Want It Darker, da cui ci siamo sentiti il singolo omonimo.

– Speciale dedicato alla 40esima edizione del Premio Tenco che si terrà a Sanremo dal 20 al 22 ottobre. Tra premi, targhe, ospiti, omaggi a Luigi Tenco a 50 anni dalla sua scomparsa e molto altro siamo certi che anche quest’anno sarà un evento unico nel bob-dylampanorama della canzone d’autore italiana e internazionale. Vi abbiamo proposto alcuni brani di artisti che saranno a Sanremo nei prossimi giorni: da Niccolò Fabi con Una somma di piccole cose (Targa Tenco al miglior album in assoluto) a Claudia Crabuzza con Mare antiga e James Senese con Bon Voyage (Targa Tenco ex-aequo al miglior album in dialetto), da Motta con Mio padre era comunista (Targa Tenco all’opera prima) a Peppe Voltarelli con Qui si campa d’aria (Targa Tenco all’interprete di canzoni non proprie), da Elio e le Storie Tese e manifesto-tenco-2016_2-jpg-950x1356Francesco Di Giacomo con La bomba intelligente (Targa Tenco alla canzone singola) ai premi Tenco alla carriera a Otello Profazio con Vitti’na’crozza e Stan Ridgway con Camouflage fino ad alcuni degli ospiti come Enzo Avitabile & Amal Murkus con Canta Palestina e Bocephus King con la cover in inglese della gucciniana Autogrill. Per saperne di più e poter consultare il programma completo, cliccate qui.

– Nuove uscite musicali: Gerardo BalestrieriCanzoni nascoste (Musica & Teste, 2016) con Son snob; Fabrizio Consoli 10 (Warner, 2015) con Credo (feat. Tonino Carotone)

Le ultimissime di Fausto

È con noi anche Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

– A volte ritornano: il Banzo ci fa una sorpresa e compare negli studi di Contrabanda…

Último tragoDiscoverland con Lucy in the Sky (da Drugstore, 2016)

Ci ha accompagnato anche la musica di Bobo Rondelli che canta Piero Ciampi (In un palazzo di giustizia) e Wall of Woodoo (Mexican Radio).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario

Con Claudio Stassi, Los Apuñálales e gli Schneider Nur (7 ottobre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Disegnatore instancabile, torna a farci visita Claudio Stassi, palermitano da tanti anni ormai a Barcellona, città in cui ha ambientato una delle sue ultime creazioni in stassicollaborazione con Giovanni Di Gregorio: Dampyr, il boia nero (Bonelli, 2014), tradotto recentemente anche in castigliano (Dampyr, el verdugo negro). Fumetti, storie, presente e passato della Ciudad Condal e della Spagna, tra franchismo e spiriti maligni che aleggiano nei vicoli del Barrio Gótico. Per saperne di più, cliccate qui.

– Una band amante di Sergio Leone nata nel Poble Sec per liberare il quartiere dai turisti, le tapas a 1 euro e il rapido processo di gentrificazione. Parliamo dei già mitici Los Apuñálales: rock, western style e molta, molta ironia. Ci presentano il loro primo EP Resiste, da cui ci siamo ascoltati Pueblo Seco, Resiste, Tapas e María Luisa. In studio con noi tre componenti della band, Esteban, Max e Manu, e il buon Cosimo Tacinelli che ce li ha fatti conoscere. Date un’occhiata qui per conoscerli apunalalesmeglio.

– Un retrogusto al Battisti di Anima Latina, mischiato in un bel cocktail con la canzone francese e il rock americano dei primi anni Settanta. Così potremmo definire gli Schneider Nur, band veronese attiva da qualche tempo. In collegamento telefonico dall’Italia ci presentano il loro ultimo disco, Un nuovo maggio, da cui ci ascoltiamo il singolo che dà il titolo all’album e Il riflesso sulla teiera. Per saperne di più, entrate qui.

– Nuove uscite musicali: Stella Burns and the Lonesome RabbitsJukebox Songs schneidernur(Love & Thunder, 2016) con Louie Louie; Stolen Apple Trenches (Rock Bottom Records, 2016) con Daydream; She Owl Animal Eye (Broken Toys, 2015) con About The Sea; Collettivo Ginsberg Tropico (L’Amor Mio Non Muore/IRMA Records, 2016) con Primavera Mambo.

Le ultimissime di Fausto

Torna Johnny, la voce che ammalia, con il radiodramma cinese “Diarroidi”

Último tragoFrancesco De Gregori con Acido seminterrato (da De Gregori canta Dylan. Amore e furto, 2015)

Ci ha accompagnato anche la musica di Luis Eduardo Aute (Una de dos).

 

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , | Deja un comentario

Tra blues, teatro e poliziottesco (30 settembre 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Da questo fine settimana fino al 15 ottobre si terrà nel cuore del quartiere barcellonese web_2016_cartel_festival_teatre_rai-520x350del Born la XIII edizione del Festival de Teatre del Casc Antic organizzato dal RAI Art, spazio di creatività artistica attivo da oltre vent’anni. Ce lo presentano Francesco Russo del RAI Art e l’attore Mila von Chobiak che parteciperà nello spettacolo “Las sillas” di Ionesco (14 ottobre, 21h00). Per saperne di più, cliccate qui.

Gianluca Giannasso è un musicista a tutto tondo. Instancabile, spazia dal blues all’elettronica. A Barcellona nelle vesti di batterista per accompagnare il mitico bluesman del Mississippi Luther Dickinson, luther-dikinson-gianluca-giannasso1_-2226Gianluca ci ha presentato non solo la musica di Luther (con Hurry Up Sunshine dal suo ultimo disco, Blues & Ballads, e Vandalize dal suo precedente Rock’n’Roll Blues) ma anche due dei suoi progetti: il blues degli italiani Dead Shrimps (con Got the Blues e Footprints in the Sand dall’ultimo album How Big is Your Soul?) e l’elettronica di Rèv (Cenere dall’album omonimo Rèv).

– Torna a farci visita Cosimo Tacinelli che ci presenta la rassegna cinematografica Octubre Negre dedicata al film poliziottesco italiano dei primi anni Settanta. il-bossAll’Ateneu Rebel di Poble Sec si proietteranno con ingresso libero, alle 19h30, La polizia chiede aiuto di Massimo Dallamano (1 ottobre), Revolver di Sergio Sollima (8 ottobre), La corta notte delle bambole di vetro (Malastrana) di Aldo Lado (22 ottobre) e Il boss di Fernando De Leo (29 ottobre). Durante la presentazione della retrospettiva ci siamo ascoltati alcuni frammenti delle colonne sonore di questi film, i cui autori sono, tra gli altri, Ennio Morricone e Stelvio Cipriani.

– Nuove uscite musicali: Alessio Lega e i MalfattoriAlbumconcerto (Ribes Records/A Buzz Supreme, 2016) con Ambaradan, Maria Tabacchina e Jamie Foyer; Ex-Otago Marassi (Garrincha, 2016) con I giovani d’oggi; Picciotto Story Borderline (Irma Records, 2016) con AmarcordLega

– nuova stagione, nuova rubrica di Zibaldone: Le ultimissime di Fausto. Ossia, il radiogiornale della settimana concentrato in meno di due minuti secondo Fausto de Salvia.

Último tragoGandhi con Rebel On.

Ci ha accompagnato anche la musica di Bob Dylan (Working on a Guru) e di Marco Chiaperotti (Dos acordes).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Omaggio a Edoardo Bennato + Bugalú Tropical (29 luglio 2016)

Abbiamo voluto dedicare quest’ultima puntata di Zibaldone della stagione 2015/2016 a

Edoardo Bennato in una foto d'archivio. ANSA/OLDPIX

Edoardo Bennato in una foto d’archivio. ANSA/OLDPIX

Edoardo Bennato. Un omaggio per i suoi 70 anni. E per festeggiarli siamo ritornati agli anni Settanta del menestrello partenopeo, quando, accompagnato dalla chitarra, il tamburello, l’armonica e il kazoo, aveva spopolato in tutta la penisola italiana. Sempre ironico e autoironico, con una vena blues inconfondibile, Bennato mise nero su bianco i difetti dell’Italia di allora e i mali della società occidentale.

Ci siamo ascoltati Non farti cadere le braccia e Campi flegrei (da Non farti cadere le braccia, 1973); Salviamo il salvabile, Ma che bella città e Bravi ragazzi (da I buoni e i Bennato_2cattivi, 1974); Meno male che adesso non c’è Nerone (da Io che non sono l’imperatore, 1975); Ma chi è (da La torre di Babele, 1976); È stata tua la colpa, Dotti, medici e sapienti, Rinnegato e Cantautore (da Edoardo Bennato Live RTSI 11 aprile 1979); Allora, avete capito o no (da Uffà uffà, 1980); Ma che sarà e Sono solo canzonette (da Sono solo canzonette, 1980).

Infine, per augurarvi una buona estate, abbiamo fatto un tuffo nel Bugalú Tropical, ossia la musica peruviana della seconda metà degli anni Sessanta, tra le influenze del boogaloo di Harlem e del Bronx e la tradizione del mambo e della musica folklorica. Ci siamo ascoltati Nilo Espinosa y Orquesta con Baby Bugalu_TropicalBoogaloo, La Sonora de Lucho Macedo con Caramelos, Tito Chicoma y su Orquesta con Fat Mama, La Sonora de Lucho Macedo con Lina Panchano con Moliendo Café, Carlos Muñoz y su Orquesta con El Conductor, Luis Duran y su Saxo con Chiquita Bonita, Orquesta Casino de Hugo Macedo con Pochita Rivera con Yo No Pido Nada e Mario Allison y sus Estrellas con Caliente. Tutti i brani sono tratti dalle quattro compilation intitolate ¡Gózalo! Bugalú Tropical pubblicate dalla Vampisoul tra il 2007 e il 2011.

Ci ritroviamo a settembre con una nuova stagione di Zibaldone!

Buona estate a tutte e a tutti!

Play
Publicado en General | Etiquetado , , | Deja un comentario

Tra Buskers e Mas i Mas (22 luglio 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Il prossimo fine settimana, venerdì 29 e sabato 30 luglio, si terrà nel cuore del quartiere banner-fb-buskeraibarcellonese del Born la prima edizione del BuskerRai Festival organizzato dal RAI Art, spazio di creatività artistica attivo da oltre vent’anni. Ce lo presentano Francesco Russo del RAI Art e Pasquale Marino, in arte clown Bergamotto, uno degli artisti che parteciperà in questo BuskerRai Festival. Per saperne di più, ecco qui il link con tutto il programma del festival.

– Il prossimo 28 luglio inizia la XIV edizione del Festival Mas i Mas. Fino al 4 settembre la città di Barcellona sarà invasa da concerti che spaziano dal jazz al blues, passando per lamasimas canzone d’autore e il folk. Ne parliamo con Francesca Russo, mentre ci ascoltiamo alcuni brani degli artisti che parteciperanno a questa edizione del Mas i Mas: Ray Gelato (Just a Gigolo), Ellis Marsalis (Oh, Good Grief), Ester Rada (Sinnerman), Manolo Sanlúcar (Caballo Negro), Martirio (Estoy mala) e Maria del Mar Bonet (Les Illes). Per maggiori informazioni potete dare un’occhiata qui.

– Tra gli artisti presenti al Festival Mas i Mas di questo 2016 c’è anche Raphael GualazziGualazzi. Suonerà al Palau de la Música catalana il prossimo 4 agosto. Lo abbiamo intervistato in via telefonica e vi abbiamo proposto due sue canzoni, Seventy Days of Love e Welcome to My Hell.

– è ancora con noi Johnny, la voce che ammalia, e il suo radio dramma cinese

Último tragoThe Bluebeaters con Girlfriend in a Coma

Ci ha accompagnato anche la musica di Cece Giannotti (Harry’s Caravan e Buried alive), Gavino Riva (Diodanaro), Gianni Piras (Je suis crevé) e Il Complesso di Tadà (Il surf delle mattonelle).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , | Deja un comentario

Di politica spagnola e di WOTS? (15 luglio 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

– Anche dopo le elezioni del 26 giugno, la Spagna continua in un’inedita impasse Españapolitica. Mentre Unidos Podemos fa autocritica, il PP lavora per un governo di minoranza con l’appoggio di Ciudadanos e l’astensione del PSOE. Ma c’è già chi non esclude nuove elezioni a novembre. Ne parliamo con Elena Marisol Brandolini (Il Fatto Quotidiano) e Luca Tancredi Barone (il manifesto).

WOTS?, ossia Walking on the South?, è un magazine on-line creato nel 2015 da un WOTSgruppo di italiani in giro per il mondo. Da Torino a Barcellona e poi in Africa, negli States e in America Latina. Una rivista, di cui a breve esisterà anche una versione cartacea, che approfondisce tematiche che riguardano la politica, la società e la cultura, evitando i tempi folli dell’informazione nell’epoca della globalizzazione. Ne parliamo con Manuela Antonucci, membro della redazione di WOTS?

– Nuove uscite musicali: LapingraThe Spectaculis (Aoisland Productions, 2016) con The Girl from Perù; Pecori Greg Merry Krishna Hare Christmas (Trovarobato, 2015) nuove_emozioni_post_ideologiche_2016con Ginger Bomber’s Number; FBZ Amore guerra (Fionda Records, 2016) con S’i fossi foco; Faris Mississipi to Sahara (Reaktion/Wrasse Records, 2015) con Oulhawen Win Tidit (Death Letter); Il Complesso di Tadà Il Complesso di Tadà (Record Kicks, 2016) con Sapore di sale, Mah na mah na e Veloce non troppo; Giorgia del Mese Nuove emozioni post-ideologiche (Radici Music, 2016) con Caro umanesimo, Soltanto tu (feat. Peppe Voltarelli) e La cosa da dire.

– è ancora con noi Johnny, la voce che ammalia, e il suo radio dramma cinese…

– a volte ritornano: Giovanni Vargiu, ambasciatore zibaldoniano in terre sarde

Último tragoKing of the Opera con Swinging Party.

Ci ha accompagnato anche la musica di Riccardo Del Turco (Luglio) e Matteo Saccillotto Quartet (Amarcord).

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , , , , , | Deja un comentario

Con Claudia Crabuzza e Massimiliano Larocca (24 giugno 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

Com un soldat è il suo primo album interamente in algherese. Un disco intimo e di lotta. Parliamo di Claudia Crabuzza, che è venuta a trovarci a Radio Contrabanda Crabuzzaaccompagnata dalla chitarrista Caterinangela Fadda. Dal vivo ci hanno proposto Ernesto e L’altra Frida, mentre dal disco ci siamo ascoltati Com un soldat, Mare antiga e Nina nana mare mia, una bellissima canzone di Bianca d’Aponte tradotta in algherese. Per saperne di più di Claudia Crabuzza cliccate qui.

– Cantare le poesie di Dino Campana non è cosa semplice. Massimiliano Larocca lo ha fatto in modo meraviglioso in questo suo Un mistero di sogni avverati. Ne abbiamo parlato con lui in studio, tra un ricordo dell’autore dei Canti orfici e alcune riflessioni sulla musica al giorno d’oggi, mentre Massimiliano ci ha suonato dal vivo Une femme qui passe e In un momento. Dal disco, invece, vi abbiamo proposto Batte botte e Genova. Per seguire Massimiliano Larocca, date un’occhiata qui. Larocca

– Ritorna il collegamento mensile con i nostri compagni di onde around the world. Ricky Russo da New York ci propone Grandmaster Flash con Message e Public Enemy con Prophets of Rage, mentre Berardo Staglianò dal Lussemburgo (Sentieri Sonori – Radio Ara) ci propone due novità tutte italiane: il Complesso Tadà con Che colpa abbiamo noi e gli Afterhours con Se io fossi il giudice.

– News musicali che ci arrivano dall’Italia: Artista sconosciuto Zero totale EdMondo(autoprodotto, 2016) con Cose legali e Tutto tace; Yo Yo Mundi Evidenti tracce di felicità (Felmay, 2016) con Ciapapuve.

– Sempre con noi Johnny, la voce che ammalia e il suo radiodramma cinese.

Último trago: Ed Mondo Fuori Moda (dal nuovo album, Oops!, Autoprodotto, 2016).

 

Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario

Con Jorge da Rocha e il Teatro Stabile di Barcellona (10 giugno 2016)

Il menù di Zibaldone di questo venerdì è stato il seguente:

Jorge da Rocha è un contrabbassista portoghese residente da qualche anno a Jorge-Da-RochaBarcellona. Ad aprile è uscito il suo primo disco da solista, These Are a Few of My Favorite Songs (What About Music, 2016), dove, accompagnato solo dal suo ingombrante strumento e dalla sua voce, reinterpreta canzoni di Zeca Afonso, Bob Marley, Radiohead, Massive Attack, Eden Ahbez, White Stripes e Bjork. Da questo album ci siamo ascoltati Vejam Bem (di Zeca Afonso), Concrete Jungle (di Bob Marley), Teardrop (di Massive Attack) e Idioteque (dei Radiohead). Per saperne di più, date un’occhiata alla sua web.

– tornano a trovarci gli amici del Teatro Stabile di Barcellona per presentarci il nuovo spettacolo che portano in scena questo fine settimana (sabato 11 e domenica 12 giugno) ginzburgalla Casa degli Italiani: Ti ho sposato per allegria di Natalia Ginzburg (in foto). In studio con noi il regista Marco Barlocci e due delle attrici protagoniste della commedia, Sandra e Olivia. Ci ha accompagnato la musica di Paolo Conte (Via con me, Una giornata al mare) e di Mina (È l’uomo per me).

– Nuove uscite musicali: Stefano BollaniNapoli Trip (Decca Records, 2016) con La Choro di Napoli e Reginella; Peppe Voltarelli Voltarelli canta Profazio (libro + CD, Squilibri, 2016) con La leggenda di copertina_VOLTARELLI-CANTA-PROFAZIOColapesce, Qui si campa d’aria e Mafia e parrini; Massimiliano Larocca Un mistero di sogni avverati. Massimiliano Larocca canta Dino Campana (Brutture Moderne, 2016) con La petite promenade du poète, Poesia facile e Fantasia d’un quadro d’Ardengo Soffici; Claudia Crabuzza Com un soldat (autoprodotto, 2016) con El repic; Golfo Mistico Quello che rimane (autoprodotto, 2016) con Kill the Clarinet; Supermarket Portobello (L’amor mio non muore, 2016) con Portobello; Jester at Work A Beat of Sad Heart (MILK, 2016) con Sad Heart.

Bruno, il comico serio, rimane fuori dalla porta un’altra volta; è ancora con noi Johnny, la voce che ammalia, e il suo radio dramma cinese…

Último tragoElettromagagna feat. Tar Kampa con Escape Plans.

Play
Publicado en General | Etiquetado , , , , , , | Deja un comentario